IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’aquilano Cerasoli stravince nella fotografia

Cerasoli ha vinto con il lavoro L'oro di Gondo mentre Light Down Below di Andrea Provenzano e Pinus Pinea di Andrea Carboni sono rispettivamente secondo e terzo classificati.

Claudio Cerasoli, fotografo aquilano di 32 anni, ha vinto il primo premio nella categoria Progetto Fotografico del Premio Canon Giovani Fotografi.

Il Premio Canon Giovani Fotografi, organizzato dal Festival internazionale di fotografia Cortona On The Move con la media partnership di Repubblica.it, che è giunto quest’anno alla tredicesima edizione, ha scoperto negli anni talenti che sono diventati oggi professionisti e autori affermati a livello nazionale e internazionale. Quasi mille fotografi hanno partecipato al concorso il cui tema proposto è stato Raccontaci una storia.

Cerasoli ha vinto con il lavoro L’oro di Gondo mentre Light Down Below di Andrea Provenzano e Pinus Pinea di Andrea Carboni sono rispettivamente secondo e terzo classificati.

CLAUDIO CERASOLI FOTO

Acqua Alta di Michele Spatari è invece il primo classificato della categoria Progetto Multimediale, introdotta per la prima volta nel 2018, che prevede lavori composti da foto, video, suoni e grafica.

Gondo, paese alpino di poche decine di abitanti sito nel Cantone Vallese, è da centinaia di anni legato alla figura dei cercatori d’oro.

La prima testimonianza risale a metà del XVII secolo con il Barone Stockalper e le sue miniere d’oro, in cui il prezioso metallo veniva estratto utilizzando unicamente chiodi e martelli.

Nel 1897, esaurite le vene aurifere, le miniere furono chiuse e i minatori abbandonarono Gondo per trasferirsi altrove. Nel 2017, centoventi anni dopo, a Gondo arrivano i nuovi “cercatori d’oro”. Nell’epoca digitale, questi cercatori si occupano di estrazione di criptovalute.

Come illustrato da Repubblica.itClaudio Cerasoli ha visitato Gondo, mosso dalla curiosità per questo “ritorno” dei cercatori d’oro, per scoprire come i due mondi così distanti nel tempo fossero in relazione tra di loro, avendo in comune lo stesso sentimento di ricerca e avventura.

I quattro giovani premiati hanno saputo produrre opere appassionanti e hanno interpretato il tema in modo originale e profondo.

I lavori dei primi classificati delle due categorie saranno esposti al festival internazionale di fotografia Cortona On The Move (12 luglio – 30 settembre 2018) mentre tutti e quattro i vincitori saranno premiati il 14 luglio a Cortona durante la COTM Awards Night.

X