IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cantieri dell’immaginario, edizione 2018

Sono 24 gli eventi in cartellone, che comprendono laboratori e spettacoli teatrali, musicali e di danza, in programma dal 7 al 31 luglio.

I Cantieri dell’Immaginario: presentata edizione 2018

È stata presentata stamani, in Comune, l’edizione 2018 della manifestazione “I Cantieri dell’Immaginario”, promossa dal Comune dell’Aquila e realizzata grazie ad una sinergia che vede in primo piano le istituzioni culturali aquilane finanziate dal Fondo unico per lo spettacolo (Teatro stabile d’Abruzzo, che ha svolto una funzione di coordinamento, Istituzione sinfonica abruzzese, Società dei Concerti “Bonaventura Barattelli”, Solisti Aquilani, gruppo E- Motion, Inscena e TeatroZeta).

Sono 24 gli eventi in cartellone, che comprendono laboratori e spettacoli teatrali, musicali e di danza, in programma dal 7 al 31 luglio.

cantieri dell'immaginario

L’iniziativa si avvale del contributo del Consiglio Regionale d’Abruzzo e della Fondazione Carispaq.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, il presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio, l’assessore alla Cultura del Comune dell’Aquila Sabrina Di Cosimo, il direttore artistico della manifestazione Leonardo De Amicis e Leonardo Bizzarri, componente del Consiglio di amministrazione del Teatro stabile d’Abruzzo.

«Questo progetto, che ha valenza triennale, va nella direzione richiesta, in termini di indirizzo, dall’amministrazione comunale – ha dichiarato il sindaco Biondi –. Attraverso gli eventi in cartellone la città ritroverà spazi di straordinaria bellezza, come il palazzo dell’Emiciclo. Quest’ultimo, in particolare, sarà il fulcro delle iniziative, grazie alla disponibilità e alla collaborazione della Presidenza del Consiglio regionale. La cultura ha certamente un valore come volano di ripresa e come incentivo allo sviluppo turistico ma rappresenta, soprattutto, uno strumento di emancipazione che, come tale, deve spogliarsi di velleità elitarie per aprirsi a tutti. Grazie ad un programma pensato e misurato per un pubblico eterogeneo questo obiettivo è stato centrato in pieno e ne sono profondamente soddisfatto. Ringrazio, dunque, quanti hanno contribuito alla riuscita dell’evento, a cominciare dalla direzione artistica del maestro Leonardo De Amicis, dal Tsa, che ha coordinato le attività, con la vice presidente Rita Centofanti e il componente del Cda Leonardo Bizzarri, e da tutte le istituzioni culturali coinvolte. Il lavoro, la passione e l’impegno di tutti – ha concluso il sindaco – hanno consentito di concretizzare questo progetto straordinario e ambizioso, nonostante un taglio dei finanziamenti superiore al 20 per cento.»

«A partire dal 7 luglio, – ha dichiarato nel suo intervento l’assessore alla Cultura Sabrina Di Cosimo – con l’avvio dei Cantieri dell’Immaginario, iniziano due mesi di eventi culturali, a cadenza pressoché quotidiana, nella nostra città. Se, infatti, la manifestazione termina il 31 luglio, subito dopo avremo il ‘Cinema sotto le stelle’, dall’1 al 15 agosto, la Perdonanza Celestiniana, che inizia il 16 agosto con il Cammino del Perdono dall’eremo di Sant’Onofrio, per culminare nei grandi eventi previsti nella settimana Celestiniana dal 23 al 29 agosto, e, infine, il ritorno della grande maratona Jazz il 2 settembre. Un programma di grande qualità, in grado di andare incontro ai gusti di un pubblico vasto, che unisce al valore artistico e aggregativo ,la possibilità di riscoprire una città che sta rinascendo più suggestiva e attraente. Gli ingredienti per il successo ci sono tutti, dalla qualità delle istituzioni e associazioni culturali che hanno dato vita al programma, alla magistrale regia del maestro De Amicis, con le meravigliose location monumentali della nostra città a fare da impareggiabile cornice.»

Il direttore artistico Leonardo De Amicis ha sottolineato l’originalità dei progetti artistici, in gran parte pensati e realizzati per ‘I Cantieri dell’immaginario’, “un solco – ha dichiarato – nel quale intendiamo muoverci nel futuro”.

Leonardo Bizzarri, Cda del Teatro stabile d’Abruzzo, ente che ha curato il coordinamento della manifestazione, ha parlato di festival della ‘sinergia’, in relazione al lavoro svolto in maniera collaborativa e nel segno della condivisione dei percorsi.

X