IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Quagliariello, finite le rendite di posizione

Ballottaggi amministrative e orizzonte delle regionali, il commento del senatore Gaetano Quagliariello.

Il senatore Gaetano Quagliariello ospite di Pausa Caffé: «I ballottaggi dimostrano che in politica non esistono più rendite di posizione».

Il commento del senatore Gaetano Quagliariello, leader di Idea e presidente di Magna Carta sui bollottaggio, sia a livello nazionale – con il centrosinistra che perde le storiche roccaforti – che a livello regionale, con il centrodestra che perde Teramo, ma vince a Silvi con Andrea Scordella, il primo sindaco leghista d’Abruzzo.

Quagliariello, l’analisi del voto del ballottaggio.

Dal nazionale al regionale, a Pausa Caffé il senatore Gaetano Quagliariello analizza i risultati del ballottaggio, che portano a una inevitabile conclusione: sia nel centrodestra che nel centrosinistra non esistono più le rendite di posizione. A Teramo il centrodestra paga le divisioni interne e un secondo turno di “disimpegno” di Lega e Civiche, che evidentemente non hanno inciso sul ballottaggio. O per lo meno non hanno inciso a favore di Morra.

Regionali, Quagliariello: «Facciamo reset e ricominciamo».

Nell’intervento del senatore Quagliariello anche l’impatto dei ballottaggi sulle regionali: «Il centrodestra può ancora vincere, ma non si devono fare errori: ripartiamo da zero, niente veti, ma anche niente fughe in avanti».

X