IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Emiciclo, giornata inaugurale

Domani giornata inaugurale del Palazzo dell'Emiciclo: il programma, fitto di eventi e manifestazioni che inizierà alle 8.30 con la riunione su “Calamità naturali” del Gruppo di lavoro CALRE (Conferenza delle Assemblee Legislative Europee).

Con l’inaugurazione della sede del Consiglio regionale, l’Abruzzo è chiamato a vivere un’ intensa giornata istituzionale.

Il programma, fitto di eventi e manifestazioni che inizierà alle 8.30 con la riunione su “Calamità naturali” del Gruppo di lavoro CALRE (Conferenza delle Assemblee Legislative Europee).

Sarà poi la volta della Conferenza Plenaria dei Presidenti delle Assemblee italiane, nel corso della quale verrà presentato un importante ordine del giorno sulle azioni di intervento per la prevenzione di disastri naturali.

Alle 10,30, nella Sala “Fabiani”, sei Regioni italiane – con Abruzzo capofila ( Basilicata, Campania, Lazio, Molise e Puglia) sottoscriveranno un promettente protocollo di intesa sulla valorizzazione dei Tratturi, come sistema infrastrutturale storico , culturale ed economico che investe il mezzogiorno d’Italia.

Alle 11.00 avrà inizio il Convegno internazionale di studio su: “Calamità Naturali e cambiamenti climatici” a cura del gruppo europeo, coordinata dal Presidente Giuseppe Di Pangrazio, che annovera la significativa introduzione di Mario Tozzi, Geologo, divulgatore scientifico e saggista.

Numerosi gli interventi previsti: Angelo BorrelIi, Capo Dipartimento Protezione civile; Mario Mazzocca, Sottosegretario della Giunta regionale dell’Abruzzo con delega alla protezione civile, all’ambiente e alla ricostruzione; Giorgio Perini, Rappresentante permanente d’Italia presso l’Unione Europea, Alessandra Faggian, Prorettrice Gran Sasso Science Institute; Giovanni Pitari, Frank Silvio Marzano del Dipartimento di Scienze fisiche e chimiche dell’Università degli Studi dell’Aquila; Gianluca Valensise, Dirigente di ricerca del Dipartimento Terremoti – Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia; Marcello Buccolini, Enrico Miccadei e Tommaso Piacentini del Dipartimento di Ingegneria e Geologia Università degli Studi di Chieti-Pescara. Pietro Gargiulo della Facoltà Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Teramo concluderà il convegno relazionando, sulla materia, nel quadro del diritto internazionale e del diritto dell’Unione europea.

Nel pomeriggio la cerimonia di inaugurazione con l’apertura ufficiale di Palazzo dell’Emiciclo che tornerà a disposizione dell’Assemblea legislativa e di tutti gli abruzzesi. “Si tratta della prima riconsegna di un Palazzo monumentale, con finalità di edificio pubblico, dopo il sisma aquilano – afferma il Presidente Giuseppe Di Pangrazio.

I lavori si caratterizzano per l’imponente opera di restauro conservativo e per le innovative soluzioni antisismiche che rendono il Palazzo tra i primi in Italia ed Europa ad essere dotato di un moderno sistema di isolamento sismico alla sua base. Il complesso istituzionale torna nella disponibilità della città, con nuovi spazi sociali e culturali che i cittadini potranno condividere con l’Assemblea legislativa.”

Alle ore 16.00 è previsto il formale taglio del nastro, con l’esecuzione dell’inno di Mameli cantato dal tenore Aleandro Mariani; a seguire il “Recital” di Simone Cristicchi (Attore, cantautore e Direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo). Il pomeriggio prosegue con i saluti istituzionali nella nuova sala “Ipogea”.

Il Palazzo dell’Emiciclo è dotato di un elevato livello di controllo osservato giorno e notte mediante sistemi di videosorveglianza installati all’interno e all’esterno del complesso e dalla presenza di vigilantes che presidieranno l’intera struttura, unitamente alla piazza dell’Emiciclo: sarà un bene comune di cui fruire e da tutelare.

La prestigiosa sede sarà visitabile dalle cittadinanze fin da sabato e domenica prossimi, 23 e 24 giugno, dalle ore 9 alle 20 con orario continuato.

X