IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Assunzioni Vigili, ‘Procedure non corrette’

Ritiro dell’Avviso per l’assunzione a tempo determinato degli stagionali in Polizia Municipale: "Appare evidente che in questo caso, essendo stata già pubblicata una prima graduatoria delle domande pervenute, sussistono dei diritti soggettivi in capo a coloro che vi sono iscritti" dichiara Paolo Romano, Capogruppo del Passo Possibile.

«Forse voleva dimostrare coraggio il neo assessore al Personale del Comune dell’Aquila, Monica Petrella, intestandosi decisioni chiaramente non sue circa il ritiro dell’Avviso per l’assunzione a tempo determinato degli stagionali in Polizia Municipale.»

Queste le parole di Paolo Romano, Capogruppo del Passo Possibile in una nota di risposta all’assessore Monica Petrella.

«Coraggiosa e distratta: infatti risulta presente in Giunta quando è stata deliberata la n. 493 del 6/11/2017 con la quale viene riconfermato la volontà di proseguire con l’Avviso in questione. Mi chiedo poi perché il ritiro non sia avvenuto quando le deleghe per dieci mesi sono state appannaggio del Sindaco – mesi nei quali si è proceduto invece al vaglio delle domande pervenute – e perché tale tardiva decisione non sia stata comunque supportata da una delibera di Giunta.»

«Poco hanno a vedere con il precariato le motivazioni del ritiro, come poco ha a che vedere il prossimo concorso a tempo indeterminato che avverrà, ce lo auguriamo, dopo aver esperito la mobilità per le quattro unità che già figuravano nel
fabbisogno di personale.»

«Solo per citare una delle ultime sentenze del Tar Abruzzo “Le amministrazioni pubbliche possono motivatamente revocare le procedure concorsuali che hanno già indetto non esistendo un diritto di coloro che hanno presentato domanda al completamento di tale procedura”; appare evidente che in questo caso, essendo stata già pubblicata una prima graduatoria delle domande pervenute, sussistono dei diritti soggettivi in capo a coloro che vi sono iscritti.»
«Infine sarebbe bene che la Petrella sapesse che figure dei cosiddetti stagionali, presenti in tutti i Comuni, si rendono necessarie quando le mutate condizioni cittadine – come l’arrivo della stagione estiva – richiedono un surplus di personale a supporto di quello organico.»

«I populismi con i quali questa Amministrazione nutre la cittadinanza non daranno risposte a chi pensava di avere diritto di lavorare come stagionale nella Polizia Municipale e di rispondere anche al successivo, presupposto, bando a tempo indeterminato con il riconoscimento di qualche requisito in più.»

X