IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Alpini, il Terzo Raduno delle penne nere foto

Sono tante le novità per il terzo raduno che si terrà all'Aquila i prossimi 14,15 e 16 settembre. L' evento sarà dedicato al centenario della prima guerra mondiale ed al Nono Reggimento di stanza in città .

Battaglione Alpini L’Aquila, pronto il programma del terzo raduno.

Il manifesto del terzo raduno del Battaglione Alpini L’Aquila raffigura un plotone di penne nere che, davanti l’Auditorium del Parco in Piazza Battaglione Alpini,presenta le armi all’alzabandiera.

«Si tratta di un omaggio al valore del Nono Reggimento, erede diretto del glorioso Battaglione Alpini L’Aquila, che la nostra città è fiera di ospitare» ha dichiarato Duilio Chilante, autore del manifesto.

Sono tante le novità per il terzo raduno che si terrà all’Aquila i prossimi 14,15 e 16 settembre.

«L’ evento sarà dedicato al centenario della prima guerra mondiale ed al Nono Reggimento di stanza in città – ha annunciato il
presidente del comitato organizzatore Dott. Giampaolo De Rubeis in una conferenza tenutasi ieri pomeriggio presso la caserma Pasquali – Non possiamo infatti dimenticare i grandi meriti che i ragazzi del Nono hanno acquisito, nel gennaio del 2017, nelle emergenze causate dalle forti nevicate e dalle scosse di terremoto.»

L’omaggio ai militari che in quei terribili giorni furono tra i primi a raggiungere Rigopiano dopo la mortale valanga e che impiegarono appena 24 ore ad evacuare interi paesi rimasti isolati per le nevicate non consisterà in vuote parole di elogio, per l’abnegazione dimostrata dai soldati il Nono è stato infatti insignito, dall’allora ministro della difesa Fedeli, della croce d’argento al merito.

L’onorificenza verrà apposta sulla bandiera del reggimento al termine della sfilata conclusiva che si terrà domenica 16 e che prenderà il via dal quartiere del Torrione per finire poi davanti la basilica di Collemaggio.

Gli alpini che prestarono soccorso alle popolazioni colpite dalla furia della natura parteciperanno alla sfilata inquadrati in una formazione a parte per poter essere riconosciuti e salutati come meritano. Anche la medaglia ricordo del raduno, realizzata da Carlo Iorio, rende onore al Nono: «Per realizzare le medaglie commemorative dei due precedenti raduni mi sono ispirato a monumenti
cittadini come le 99 Cannelle e la basilica di Collemaggio – ha dichiarato l’artista – quest’anno invece la medaglia reca i simboli del Nono Reggimento insieme allo stemma dell’Aquila.»

Non mancheranno iniziative volte a ricordare la tragedia della prima guerra mondiale, giunta quest’anno al suo centesimo anniversario, ed in particolare del battaglione alpini Monte Berico, reparto di aggregazione degli alpini abruzzesi durante la grande guerra e dal cui scioglimento ebbe origine, nel 1935, il Battaglione Alpini L’Aquila, padre dell’attuale Nono Reggimento.

Presso Piazza Duomo saranno allestiti stand espositivi ed organizzati momenti di intrattenimento mentre presso l’Auditorium del Parco avranno luogo convegni e dibattiti, in particolare venerdì 14 saranno premiati i ragazzi delle superiori che hanno partecipato ad un concorso sulla grande guerra dal titolo I Ragazzi del 99: «Abbiamo deciso di coinvolgere i ragazzi delle scuole – ha continuato De Rubeis – per promuovere tra i più giovani il valore della memoria storica, a livello simbolico abbiamo ritenuto importante rivolgerci ai ragazzi nati nel 1999 in ideale collegamento con i giovanissimi eroi del Piave e del Monte Grappa,nati nel 1899.»

La festa vedrà partecipare, con le rispettive associazioni combattentistiche, tutte le componenti delle forze armate italiane in quanto la grande guerra vide il nostro Paese battersi per cielo, terra e mare.

La capacità delle penne nere di dare sostegno alle comunità colpite da catastrofi naturali e di costituire un valore aggiunto per il nostro territorio è stata riconosciuta dal vicesindaco Guido Liris, intervenuto alla conferenza in rappresentanza dell’amministrazione comunale, che intravede nell’operosità degli alpini la possibilità di recuperare zone del territorio urbano a rischio degrado:

«Sono molte le sezioni dell’ANA – Associazione Nazionale Alpini – rimaste prive di sede a causa del terremoto, intendo far in modo che vengano collocate nei progetti CASE e nei MAP delle frazioni perché sono sicuro che l’attività dei loro membri contribuirà a fermare il degrado che si fa impadronendo di quelle zone.»

Il programma del terzo raduno del Battaglione Alpini L’Aquila

-Venerdì 14 settembre

Auditorium del Parco
16:00 premiazione concorso I Ragazzi del 99, canti della tradizione alpina
Piazza Duomo
21:00 rassegna dei canti della tradizione alpina e popolare
-Sabato 15 settembre
Villa Comunale
9:30 alzabandiera, cerimonia deposizione corona monumento ai caduti
9:45 omaggio alla stele di Michele Iacobucci
Piazza Battaglione Alpini
10:45 deposizione corona lapide dei caduti
Piazza Duomo
12:00 inaugurazione mostre
15:30 commemorazione Battaglione Alpini Monte Berico ed eroi prima guerra mondiale
21:00 concerto della fanfara della Brigata Alpina Taurinense
– Domenica 16
Viale Gran Sasso/Collemaggio
8:30 ammassamento
9:00 deposizione corona monumento ad Ugo Polsinelli
10:00 inizio sfilata (Viale Gran Sasso, Corso Vittorio Emanuele II, Corso Federico II, Viale Francesco Crispi,
Viale di Collemaggio, Piazzale di Collemaggio)
11:15 conferimento della croce d’argento al merito dell’esercito alla bandiera del Nono Reggimento
Alpini
12:00 messa solenne in memoria dei caduti della Grande Guerra
Villa Comunale
18:30 ammainabandiera.

X