IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Viabilità, in arrivo 14 milioni di euro

Ripristino della viabilità dopo il sisma 2016/2017 e interventi di messa in sicurezza. Ecco i lavori previsti.

Quarto stralcio di interventi per il ripristino della viabilità dopo il sisma 2016/17, previsti fondi per 14 milioni. Inoltre previsti lavori Anas per nuove rotonde e dissuasori per i cinghiali.

Con nota del 25 maggio scorso il Ministero delle Infrastrutture ha trasmesso il 4° stralcio del programma degli interventi per il ripristino della viabilità nei territori colpiti dal sisma 2016/2017. «Per l’Abruzzo – annuncia il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca, Sovrintendente all’Ufficio Speciale per la Ricostruzione – sono previsti interventi per 14.439.920 euro che, sommati ai precedenti, tocca la cifra complessiva di 55 milioni».

I Comuni e le strade interessati sono i seguenti: L’Aquila (due interventi sulla SR 577 del lago di Campotosto); Campotosto (SP 2 del lago di Campotosto, quattro interventi – SP 30 di Cascina, due interventi – SS 80 del Gran Sasso d’Italia, un intervento); Cermignano con due interventi sulla SP 36; Penna Sant’Andrea con un intervento sulla SP 36, un intervento; Castelli (SP di Befaro, un intervento – SP 37, un intervento); Campli con cinque interventi su strade comunali e Teramo con un intervento sulla SP 19°.

Viabilità, in arrivo nuove rotonde e dissuasori per i cinghiali.

Inoltre, il presidente della Commissione Infrastrutture del Consiglio regionale Pierpaolo Pietrucci annuncia che i Comuni di Poggio Picenze, Sulmona, Pettorano sul Gizio, Rivisondoli, Roccaraso, Bussi sul Tirino e Capestrano e le frazioni del Comune dell’Aquila Bazzano, Onna e San Gregorio sono interessati da un programma di messa in sicurezza della viabilità che comprende la realizzazione di rotatorie stradali nei tratti di competenza Anas: «Il programma di interventi è stato concordato assieme con il Capo compartimento dell’Anas Abruzzo Antonio Marasco (che ringrazio, lui e la sua struttura di tecnici per la consueta precisione e disponibilità) a seguito di una serie di riunioni. Gli interventi stati portati all’attenzione ai Comuni interessati e quindi sottoposti alle popolazioni e dopo una interlocuzione con gli amministratori, se condivisi o modificati, potranno al più presto vedere la luce. Infine come concordato con Anas e i Comuni interessati nel novembre scorso e dopo aver portato a termine negli ultimi mesi una serie di interventi di messa in sicurezza, lungo la Strada statale 17 è iniziato il programma di installazione di dissuasori ottici per prevenire il passaggio degli ungulati, tanto rischioso per l’incolumità degli automobilisti su alcune tratte individuate come fortemente critiche».

X