IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Viabilità, in arrivo 14 milioni di euro

Ripristino della viabilità dopo il sisma 2016/2017 e interventi di messa in sicurezza. Ecco i lavori previsti.

Quarto stralcio di interventi per il ripristino della viabilità dopo il sisma 2016/17, previsti fondi per 14 milioni. Inoltre previsti lavori Anas per nuove rotonde e dissuasori per i cinghiali.

Con nota del 25 maggio scorso il Ministero delle Infrastrutture ha trasmesso il 4° stralcio del programma degli interventi per il ripristino della viabilità nei territori colpiti dal sisma 2016/2017. «Per l’Abruzzo – annuncia il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca, Sovrintendente all’Ufficio Speciale per la Ricostruzione – sono previsti interventi per 14.439.920 euro che, sommati ai precedenti, tocca la cifra complessiva di 55 milioni».

I Comuni e le strade interessati sono i seguenti: L’Aquila (due interventi sulla SR 577 del lago di Campotosto); Campotosto (SP 2 del lago di Campotosto, quattro interventi – SP 30 di Cascina, due interventi – SS 80 del Gran Sasso d’Italia, un intervento); Cermignano con due interventi sulla SP 36; Penna Sant’Andrea con un intervento sulla SP 36, un intervento; Castelli (SP di Befaro, un intervento – SP 37, un intervento); Campli con cinque interventi su strade comunali e Teramo con un intervento sulla SP 19°.

Viabilità, in arrivo nuove rotonde e dissuasori per i cinghiali.

Inoltre, il presidente della Commissione Infrastrutture del Consiglio regionale Pierpaolo Pietrucci annuncia che i Comuni di Poggio Picenze, Sulmona, Pettorano sul Gizio, Rivisondoli, Roccaraso, Bussi sul Tirino e Capestrano e le frazioni del Comune dell’Aquila Bazzano, Onna e San Gregorio sono interessati da un programma di messa in sicurezza della viabilità che comprende la realizzazione di rotatorie stradali nei tratti di competenza Anas: «Il programma di interventi è stato concordato assieme con il Capo compartimento dell’Anas Abruzzo Antonio Marasco (che ringrazio, lui e la sua struttura di tecnici per la consueta precisione e disponibilità) a seguito di una serie di riunioni. Gli interventi stati portati all’attenzione ai Comuni interessati e quindi sottoposti alle popolazioni e dopo una interlocuzione con gli amministratori, se condivisi o modificati, potranno al più presto vedere la luce. Infine come concordato con Anas e i Comuni interessati nel novembre scorso e dopo aver portato a termine negli ultimi mesi una serie di interventi di messa in sicurezza, lungo la Strada statale 17 è iniziato il programma di installazione di dissuasori ottici per prevenire il passaggio degli ungulati, tanto rischioso per l’incolumità degli automobilisti su alcune tratte individuate come fortemente critiche».

X