IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Escursionista muore dopo volo di 10 metri

Tragedia sui Monti della Laga, escursionista teramana di 31 anni scivola da un costone di roccia e muore dopo un volo di 10 metri.

Tragedia sui Monti della Laga, escursionista scivola e cade in una cascata dopo un volo di 10 metri. Inutili i soccorsi.

Una 31enne di Bellante, in provincia di Teramo, è morta dopo essere precipitata nella cascata del Fosso della Cavata, a 1.700 metri di altitudine, sulle montagne di Rocca Santa Maria – versante teramano dei Monti della Laga – nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. I soccorritori non hanno potuto far altro che recuperare il corpo dell’escursionista.

Giovane impegnata in un’escursione, giovane precipita da 10 metri.

Quando è avvenuto l’incidente, spiega l’Ansa, la giovane era impegnata in un’escursione. Da una prima ricostruzione sarebbe scivolata accidentalmente da un costone di roccia, facendo un volo di circa dieci metri. Dato l’allarme, sul posto sono intervenuti i Carabinieri Forestali, il Soccorso Alpino e l’elicottero del 118. I soccorritori non hanno potuto fare altro che recuperare il corpo della donna e constatarne la morte. La salma è stata trasferita all’obitorio di Teramo. Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia.

X