IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Civitella Alfedena, arriva la mobilità elettrica

Protocollo d'intesa e delibera comunale, i primi passi verso la mobilità elettrica a Civitella Alfedena.

Sottoscritto il protocollo d’intesa tra Comune di Civitella Alfedena e Enel energia Spa per l’istallazione gratuita di colonnine per la ricarica delle auto elettriche.

L’Amministrazione comunale ha voluto usufruire dell’opportunità offerta dal TCI (Touring Club Italiano) ai paesi che hanno ricevuto il marchio di qualità turistico-ambientale di Bandiera Arancione e aderenti al Network BA 2018, di realizzare una rete di ricarica elettrica in ambito urbano. Un progetto che punta a portare la mobilità elettrica nei 227 Comuni Bandiera Arancione, tramite “Enel” che si occuperà anche della manutenzione ordinaria e straordinaria dei punti di ricarica.

Mobilità elettrica, c’è anche la delibera.

Si tratta del primo passo, spiegano gli uffici comunali, insieme all’adozione di una delibera di Giunta, per formalizzare l’adesione all’iniziativa che apre l’iter d’istallazione, con l’individuazione delle aree più idonee al posizionamento di cinque colonnine, due previste dall’iniziativa più altre tre perché il Comune è aderente al Piano nazionale per l’istallazione delle infrastrutture di ricarica veicoli elettrici di Enel. Una condizione molto favorevole che, il piccolo comune ha voluto subito cogliere come strumento innovativo, per valorizzare il suo territorio verso la mobilità elettrica e d’attrazione e accoglienza per un turismo sostenibile. Un servizio che potrà garantire un’ulteriore crescita turistica con una mobilità “dolce” non invasiva a tutela dello stesso borgo, del paesaggio e della natura.

X