IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Palazzetto dello Sport, pronto tra pochi mesi

Sembra quasi un miracolo, ma la firma tanto sospirata è arrivata. I lavori al palazzetto dello sport di Paganica cominceranno nei prossimi giorni e tra qualche mese la struttura, costruita grazie ai fondi raccolti dalla Caritas e dall'Eco di Bergamo dopo il terremoto, sarà pronta per ospitare le attività sportive.

“Palazzetto dello sport di Paganica pronto nei prossimi mesi”: L’Arcidiocesi dell’Aquila e l’impresa hanno sottoscritto il contratto per la partenza dei lavori”.

Sembra quasi un miracolo, ma la firma tanto sospirata è arrivata. I lavori al palazzetto dello sport di Paganica cominceranno nei prossimi giorni e tra qualche mese la struttura, costruita grazie ai fondi raccolti dalla Caritas e dall’Eco di Bergamo dopo il terremoto, sarà pronta per ospitare le attività sportive.

PALAZZETTO PAGANICA

Era il 23 giugno 2012 quando il palazzetto dello sport intitolato a Papa Giovanni XXIII veniva inaugurato in pompa magna. Autorità istituzionali e religiose, paganichesi, sportivi e giornalisti presero parte alla cerimonia della “casa dello sport” di Paganica rimasta inutilizzata fino ad oggi.

Perché il palazzetto non è mai stato aperto?

Restavano da fare dei lavori obbligatori: gli scavi antincendio, previsti per legge, fermi per anni a causa del fallimento dell’impresa incaricata nel fare i lavori e la realizzazione dell’area parcheggio.

Solo il 31 maggio 2017, a cinque anni di distanza, è stato firmato il contratto tra l’Arcidiocesi locale e l’impresa. “Si spera di ultimare l’opera entro i prossimi mesi”- così l’Arcidiocesi di L’Aquila.

“Rendendo fruibile questa struttura alla Comunità ecclesiale e sociale si vuole offrire, specialmente alle nuove generazioni, importanti opportunità educative attraverso la pratica dello sport, inteso come esercizio organico mirato a maturare la crescita integrale della persona e come pratica formativa, volta a promuovere i valori di una sana interazione e di un’ armonica relazionalità comunitaria”.
Il centro possiede già l’agibilità strutturale e ogni autorizzazioni, con ogni probabilità sarà gestito dalla locale parrocchia che potrà sottoscrivere convenzioni con le varie associazioni sportive molto attive nel paese e nel comprensorio.
[Leggi anche: 18 maggio 2016 – Paganica, lo spreco dello sport]

X