IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Guardie mediche, richieste le indennità

Con il provvedimento n.398 del 18 luglio 2017 la giunta regionale d'Abruzzo ha sospeso le indennità legate al rischio lavorativo per i medici che prestano servizio di guardia medica. La Regione ha dato mandato alle ASL di provvedere al recupero delle somme dai medici. Parte la mobilitazione.

Guardie mediche, richieste le indennità di rischio percepite negli anni passati.

I medici si mobilitano.

Con il provvedimento n.398 del 18 luglio 2017 la giunta regionale d’Abruzzo ha sospeso le indennità legate al rischio lavorativo per i medici che prestano servizio di guardia medica.

La Regione Abruzzo ha inoltre dato mandato alle ASL di provvedere al recupero delle somme percepite dai medici a tale titolo negli anni precedenti.

A tale proposito si riporta la dichiarazione del dottor Luigi Cricchi, assistito in giudizio dall avvocato Alessandra Lopardi del foro dell’Aquila.

«Mi è pervenuta richiesta da parte della ASL per la restituzione di 21.000 euro – afferma Luigi Cricchi – : intendo oppormi a questa ingiustizia e far valere i miei diritti in ogni sede legale competente.»

«Le guardie mediche svolgono un servizio di fondamentale importanza per il territorio e i rischi connessi a questa attività svolta in solitudine e in orari anche notturni su territori di difficile gestione sono molteplici.»

X