IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Univaq, presentato il servizio Informagiovani

Lo sportello INFORMAGIOVANI che avrà la propria sede presso il Dipartimento di Scienze Umane in Viale Nizza 14, si rivolgerà ad una utenza di giovani e adolescenti ricompresi nella fascia di età dai 14 ai 35 anni e si dedicherà all’informazione riguardante molteplici campi di interesse.

Presentato oggi presso il Dipartimento di Scienze Umane (DSU) dell’Università degli Studi dell’Aquila il servizio INFORMAGIOVANI, nato dalla collaborazione tra il Comune dell’Aquila e l’Università degli Studi dell’Aquila.

Lo sportello INFORMAGIOVANI si presenta come un punto di osservazione del mondo giovanile che dovrà adattare, modificare e migliorare la sua proposta all’utenza anche in funzione di vere e proprie verifiche di operatività previste annualmente.

Lo sportello INFORMAGIOVANI che avrà la propria sede presso il Dipartimento di Scienze Umane in Viale Nizza 14, si rivolgerà ad una utenza di giovani e adolescenti ricompresi nella fascia di età dai 14 ai 35 anni e si dedicherà all’informazione riguardante molteplici campi di interesse da quello sulla normativa inerente il mondo del lavoro (concorsi, lavoro temporaneo e/o stagionale, compilazione Curriculum Vitae vaglio domanda/offerta lavoro) fino a toccare l’Educazione permanente, la Cultura e il tempo libero, lo Sport, il Volontariato, ma anche l’Università dal punto di vista dell’offerta formativa compresa quella post lauream, tirocini, stage, borse di studio, mobilità internazionale o ricerca scientifica.

Lo Sportello vuole essere un punto di riferimento per facilitare lo scambio di informazioni sulle opportunità riguardanti i giovani nel nuovo scenario socio economico configuratosi dopo il sisma del 2009.

La struttura, gestita da giovani formati per un front office a vasto raggio d’azione, avrà inoltre il compito di dare risposte chiare ed esaustive accorciando la distanza che spesso separa i giovani dalla Pubblica Amministrazione favorendo una comunicazione effettivamente utile ai loro bisogni.

L’Ateneo sta realizzando un progetto di alternanza scuola-lavoro d’intesa con l’Istituto ‘Andrea Bafile’ che coinvolge sette studenti nell’individuazione delle informazioni utili o richieste in linea con la loro fascia d’età. Gli studenti medi superiori affiancheranno gli operatori dello sportello INFORMAGIOVANI anche con l’obiettivo di creare successivamente un punto informativo all’interno della propria scuola dedicato anche ad attività di orientamento in entrata e in uscita.

«Penso che l’INFORMAGIOVANI – afferma il dott. Pietro Di Benedetto Direttore Generale Univaq- rappresenti uno spazio aperto dove possa circolare liberamente l’informazione utile alla crescita culturale dell’individuo e al suo inserimento nella società e dunque nel mondo lavorativo.»

«È nostro compito – continua Di Benedetto – favorire l’accesso a questo tipo di informazione garantendone al tempo stesso la qualità.»
«Il Comune dell’Aquila – ha dichiarato l’assessore comunale alle Politiche giovanili Monica Petrella – ha storicamente coltivato l’immagine di ‘Città universitaria’. Questo progetto, realizzato in sinergia con l’Università, rientra in questo disegno strategico, dal momento che si propone di promuovere, sviluppare e facilitare l’accesso del mondo giovanile ai servizi e alle opportunità presenti sul territorio. È importante sottolineare che l’Informagiovani sarà gratuito e offrirà accoglienza, informazione e tutoraggio, nella ricerca di informazioni e documentazione su molti ambiti di interesse giovanile, quale supporto e sostegno per consentire scelte consapevoli.»

X