IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Inaugurazione plesso San Demetrio Rocca di Mezzo

Venerdì 25 maggio alle ore 10:30 cerimonia inaugurale dell’Istituto Comprensivo San Demetrio-Rocca di Mezzo Aquila, un plesso di 14 scuole e 575 alunni.

Cerimonia inaugurale per l’Istituto Comprensivo “San Demetrio-Rocca di Mezzo” venerdì 25 maggio.

L’Istituto Comprensivo San Demetrio-Rocca di Mezzo si è costituito il 1 settembre 2017 in seguito a dimensionamento scolastico, adottato con delibera di Giunta Regionale n.25 del 26 gennaio 2017, che ha disaggregato i plessi del soppresso Istituto Comprensivo “I.D’Eramo” di Rocca di Mezzo dall’Istituto Comprensivo “Mazzini-Patini” dell’Aquila e il plesso di Ocre dalla Direzione Didattica “G.Galilei” di Paganica per aggregarli all’Istituto Comprensivo di San Demetrio né Vestini, sottodimensionato da 5 anni scolastici.

La costituzione di questo nuovo Istituto ha ridato dignità a due territori importanti dell’Abruzzo interno aquilano, quello Vestino e l’Altopiano delle Rocche, che avevano visto nel corso degli anni perdere entrambi l’autonomia dei loro Istituti Scolastici.

Oggi il nuovo Istituto Comprensivo Statale “San Demetrio-Rocca di Mezzo”si pone come agenzia culturale e formativa di un vasto territorio che, senza soluzione di continuità, va da Acciano, al confine con la Valle Peligna, fino ad Ovindoli, primo Comune della Marsica.

È strutturato in sei scuole dell’infanzia (Fontecchio, San Demetrio, Fossa, Ocre, Rocca di Mezzo e Ovindoli ), sei scuole primarie (Fontecchio, San Demetrio, Fossa, Ocre, Rocca di Mezzo e Ovindoli) e due scuole secondarie di primo grado (San Demetrio e Rocca di Mezzo).

Il numero totale degli alunni frequentanti è di circa 575 unità, considerando che l’Istituto accoglie studenti provenienti da 12 Comuni (Acciano, Tione degli Abruzzi, Fontecchio, Fagnano Alto, Villa S.Angelo, San Demetrio, S.Eusanio Forconese, Fossa, Ocre, Rocca di Mezzo, Rocca di Cambio e Ovindoli), ma anche da Comuni limitrofi quali Prata d’Ansidonia, S.Pio delle Camere, Barisciano e Poggio Picenze.

Lo straordinario risultato raggiunto è figlio di una collaborazione plurima tra Istituzioni Scolastiche, Amministrazioni locali, Regione Abruzzo, Amministrazione Provinciale dell’Aquila e Uffici Scolastici Provinciale e Regionale, tutti hanno intuito che l’operazione di dimensionamento, unica nella Provincia dell’Aquila, avrebbe portato benefici per le popolazioni del territorio che per troppi anni hanno sofferto una condizione di subalternità.

Artefici principali di questa importantissima operazione sono stati il Sindaco di San Demetrio Silvano Cappelli, che per anni ha perseguito questo obiettivo, e i Sindaci di Rocca di Mezzo, Mauro di Ciccio, di Ovindoli, Simone Angelosante e di Ocre, Fausto Fracassi che hanno avuto il coraggio di deliberare, con le rispettive Amministrazioni Comunali, la disaggregazione delle proprie scuole dai precedenti Istituti Scolastici per confluire su San Demetrio dando così corpo ad una idea che sembrava impossibile realizzare.
Al termine di questo primo anno scolastico del nuovo Istituto il Dirigente scolastico Antonio Lattanzi ha voluto, insieme a tutto il personale, programmare una manifestazione inaugurale che faccia incontrare tutti gli attori di questa straordinaria impresa e, soprattutto, le bambine e i bambini, le ragazze e i ragazzi di tutte le comunità facenti parte dell’Istituto Comprensivo “San Demetrio-Rocca di Mezzo”.

La cerimonia si terrà venerdì 25 maggio alle ore 10:30 presso la sede centrale dell’Istituto in San Demetrio ne’ Vestini alla quale hanno assicurato la presenza il Sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, come testimonianza dell’attenzione della città capoluogo verso le vicende che interessano i Comuni della Città Territorio, i Sindaci di tutti i Comuni afferenti all’Istituto Comprensivo, gli Uffici Scolastici Regionale e Provinciale.

 

foto tratta da ilsole24ore.com

X