IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Montereale, inaugurata la biblioteca

Inaugurata a Montereale, con una toccante cerimonia, la biblioteca della scuola Falcone – Borsellino.

Una scuola nuova, ad elevatissimo grado di sicurezza, con locali ampi e perfettamente funzionali e la vista che spazia nella quiete dell’incanto naturale tra parchi del Gran Sasso e i monti della Laga.

È  l’I.C. don Lorenzo Milani di Pizzoli – il sacerdote noto per la famosa scuola di Barbiana in cui recuperò tanti ragazzi che diversamente sarebbero rimasti nell’analfabetismo- plesso di Montereale intitolata a due martiri della giustizia: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Ebbene in questa scuola, nel contesto del maggio dei libri si è tenuta, lo scorso 19 maggio alle ore 11.00 la toccante cerimonia di inaugurazione della biblioteca alla presenza di un pubblico:variegato, interessato e convinto che il libro è un bene culturale per eccellenza da valorizzare costantemente.

Un polmone davvero importante per la rinascita – partendo dalla cultura, poiché senza di essa non c’è futuro ne progresso – del territorio dopo i recenti terremoti.

Allo straordinario evento hanno partecipato il Sindaco Massimiliano Giorgi, il suo vice Carlo Marini e l’assessore Berardino Marchetti.

L’Assessore Marini nel suo intervento di saluto ha ringraziato i donatori e tutti i partecipanti mettendo in evidenza l’importanza di una biblioteca in un territorio come quello monterealese.

Si è inoltre dilungato nello spirito che anima l’impegno istituzionale dell ‘Amministrazione che si adopera al limite delle proprie possibilità per poter dare risposte ai cittadini.

Poi è stata la volta del dirigente scolastico, Antonio Lattanzi il quale,parlando dell’importanza dei libri e ringraziando per la generosa donazione, ha sostenuto che la scuola come la sanità sono due settori vitali della Società in cui non si dovrebbero assolutamente operare dei tagli.

Il presidente del Rotay Club di Avezzano, Massimo Nicolai, coadiuvato da alcuni soci e da una collega di Marsica Live, ha messo in evidenza l’importanza della cultura in tutti i suoi aspetti e l’idea della donazione.

L’Associazione Solidarietà Cajana rappresentata dal suo presidente, Berardino Rocchi, supportato da membri del sodalizio e cittadini cabbiesi quali Clemente di Giacomo, Durantini Francesco, Wanda Rocchi, Maria Rita Lorenzetti, Angelo Riposati e lo scrivente ha permesso, in uno slancio di solidarietà e condivisione, la realizzazione della biblioteca della scuola.

La donazione è stata fatta dal Fondo Libri solidarietà Cajana consistente in 567 testi, 65 numeri della rivista Archeo, 44 numeri della rivista Medioevo, 48 fascicoli e relative videocassette dell’Enciclopedia della natura e 48 numeri della rivista National Geographic.

I libri sono stati messi a disposizione dell’associazione da varie Istituzioni: biblioteca provinciale “Salvatore Tommasi”, Deputazione Abruzzese di Storia Patria, Fondazione Cassa di Risparmio e da alcuni cittadini di Cabbia. Il presidente , prendendo la parola, ha ripercorso i motivi e l’importanza del generoso gesto mettendone in bella evidenza il valore.

Analoga elargizione è stata fatta dall’associazione culturale “Te Roma Sequor” in memoria dell’avvocato Trinchieri, monterealese d’origine, per oltre30 anni presidente della stessa. Secondo Maurizio Ragni il sodalizio ha donato la biblioteca al Comune di Montereale quale contributo alla rinascita socio – culturale del paese.

Analoga donazione è stata fatta dall’ Associazione “Toscana per Voi” rappresentata da Alessandro Novelli dell’Associazione “ I Patrignonesi”.

Il saluto di Arianna Feliciani, preziosa collaboratrice del dirigente scolastico, e di una maestra hanno completato la bella mattinata all’insegna della cultura e della condivisione.

Non poteva mancare, ovviamente l’intervento ed il saluto del Sindaco, che a tratti commosso, oltre ai ringraziamenti di rito, ha messo in evidenza il valore ed il significato di una simile donazione.

Indaffaratissima la presidente della locale Pro Loco, Linda Giorgi,ha svolto un ruolo organizzativo e di collaborazione non indifferente.

X