IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Abruzzo maglia nera, 21 minuti per l’ambulanza

Ambulanze "lente", 21 minuti per un intervento. Abruzzo tra le ultime quattro regioni in Italia per tempestività degli interventi.

Valutazione dell’applicazione dei Lea, le griglie del Ministero della Salute: l’Abruzzo sfora nei tempi di intervento dell’ambulanza.

Una viabilità provinciale martoriata e il netto distacco tra costa e montagna fanno salire i tempi di intervento delle ambulanze del 118. L’Abruzzo sfora con i tempi, 21 minuti contro i 18 considerati da “sufficienza”. L’inchiesta di La Repubblica.

Soccorso in ambulanza troppo lento, Abruzzo tra le ultime 4 regioni.

Spulciando le griglie di valutazione per verificare l’applicazione dei Lea, i livelli essenziali di assistenza, Michele Bocci per La Repubblica ha stilato una sorta di classifica, relativa ai tempi di intervento delle ambulanze. Vince questa particolare classifica la Liguria, con 14 minuti per un intervento. In coda la Basilicata, con 27 minuti. Maglia nera anche per l’Abruzzo, tra le ultime regioni (quart’ultima, per la precisione), che fa segnare tempi di intervento di 21 minuti, oltre la soglia dei 18, considerata sufficiente.

Le ragioni del disastro.

Di “colpe”, per questa situazione ben poco gratificante per la Sanità abruzzese, non sono certamente imputabili agli operatori, sempre in prima linea per assicurare i massimi livelli di assistenza. Ma se la “distrubuzione” dei presidi sanitari di emergenza non è omogenea e per raggiungere l’ospedale più vicino occorre attraversare chilomentri e chilometri di strade spesso ai limiti della praticabilità, è chiaro che i tempi di interventi si allungano inesorabilmente.

X