IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

L’Aquila, Nicoletti sdogana l’Autismo adulto

Dopo il docufilm "Tommy e gli altri", Gianluca Nicoletti presenta a L'Aquila il libro "Io, figlio di mio figlio" edito da Mondadori. Il libro sarà presentato il 19 maggio presso l'auditorium del GSSI (palazzo del Rettorato) ingresso su Via Jacobucci.

“Ho scritto due libri sull’autismo del mio Tommy. Da poco mi è stato diagnosticato che anch’io sono in parte autistico. Ora io mi sento figlio di mio figlio.”

Un nuovo approccio alla neurodiversità, propria e dei propri figli.

Questa è la chiave di lettura del nuovo libro di Gianluca Nicoletti, “Io figlio di mio figlio”.

Il libro, edito da Mondadori, sarà presentato il 19 maggio presso l’auditorium del GSSI (palazzo del Rettorato) ingresso su Via Jacobucci.

L’Autore ci conduce attraverso le diverse fasi della sua vita, indicando nella diagnosi di sindrome di Asperger lo spartiacque tra due modalità di approccio dell’esistenza: una vissuta rincorrendo l’adattamento sociale, l’altra liberata dalla consapevolezza di avere un “cervello ribelle”.

«Nasce un autistico ogni 100 persone – dice Nicoletti -. Il segno della nostra evoluzione sono i cervelli che cambiano. Cosa si fa, nascondiamo i cervelli diversi? Li mettiamo da parte per far stare tranquilli quelli che hanno i cervelli uguali? I cervelli diversi sono quelli che cambiano il mondo.»

Attraverso questo nuovo punto di osservazione della sua vita e della nostra società, si può giungere a prospettare un futuro inimmaginabile ma molto più vicino di quanto non sembri.

io figlio di mio figlio nicoletti

Un libro a forte impatto

Questo libro susciterà certamente non poche discussioni per i tanti spunti di riflessione; ma anche molte polemiche sia per la nota e decisa posizione contro chi sostiene la correlazione tra vaccini e autismo; sia per i giudizi espressi su quei genitori che non concordano con la sua linea di comunicazione ritenuta al limite del sensazionalismo.

«È un libro rivoluzionario, da un certo punto di vista – spiega Dario Verzulli, presidente di Autismo Abruzzo Onlus -. Induce tutti i genitori di ragazzi o bambini affetti da neurodiversità a guardarsi dentro. La disabilità è talmente impattante nella vita di questi genitori che li costringe in qualche modo a un percorso di scoperta di sé, anche genetica.»

«Rivoluzionario anche perché parla finalmente degli adulti affetti da autismo – prosegue Verzulli -. Siamo abituati a vedere rappresentato e affrontato come tema solo l’autismo dei bambini, quasi una sorta di “autismo edulcorato” Nicoletti parla anche dei bambini autistici cresciuti, che diventano maggiorenni, che affrontano il mondo e che, nei casi peggiori, vengono affidati a delle strutture.»

Il libro si chiude con la pubblicazione dell’intera cartella clinica che certifica la sindrome di Asperger dell’Autore, e della risonanza magnetica cerebrale prescritta «soprattutto per la mia salvaguardia nel caso in cui, dopo l’uscita di questo libro, mi dovessi trovare nella necessità di confutare possibili accuse di malattie degenerative del cervello».

 

 

Programma 19 maggio

rettorato gssi

Auditorium GSSI – sabato 19 maggio

ingresso ore 17
ore 17:00 presentazione evento

Dario Verzulli (Autismo Abruzzo onlus)

 

ore 17:15 “Tommy e gli altri”

film documentario sull’autismo adulto del nostro Paese

 

ore 18:30 “Io, figlio di mio figlio”

Prefazione di Roberta Galeotti (Direttore Il Capoluogo)

 

ore 18:45 il punto dell’autore: Gianluca Nicoletti

 

ore 19:00 Domande e considerazioni del pubblico

 

ore 19:30 fine evento.

 

Il form per iscriversi all’evento e prenotare.

X