IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Campotosto, Mimì e Cocò al guinzaglio

Lucia Pandolfi tiene al guinzaglio Mimì e Cocò, vale a dire Luigi Cannavicci e Gaetana D'Alessio, rispettivamente sindaco e vicesindaco di Campotosto. Questa immagine è ritratta su un volantino che è spuntato in questi giorni nel paese.

Le guerre intestine in un volantino. Il caso Campotosto e il suo “commissariamento” spuntano su un volantino che sta facendo il giro del paese.

Lucia Pandolfi tiene al guinzaglio Mimì e Cocò, vale a dire Luigi Cannavicci e Gaetana D’Alessio, rispettivamente sindaco e vicesindaco di Campotosto. Questa immagine è ritratta su un volantino che è spuntato in questi giorni nel paese.

campotosto

Uno scherzo di cattivo gusto o meglio un attacco politico che ci porta a ritroso nel tempo. Ricorderete quanto scritto dal Capoluogo lo scorso gennaioil comune di Campotosto fu commissariato per le troppe “criticità nella gestione del post sisma”, acuite dall’assenza della figura di un Segretario Comunale, che non accettò l’incarico dopo la sua nomina.

E allora ecco che la Regione, l’11 gennaio 2018, con una delibera assegnò il ruolo di “commissario” a Lucia Pandolfi. Le polemiche sono state immediate, soprattutto da parte della minoranza del comune di Campotosto.

“Una nomina calata dall’alto” così fu definita la scelta di Luciano D’Alfonso verso Pandolfi, ex sindaco di Montereale, già candidata alle scorse regionali in una lista a sostegno del Presidente, braccio destro del governatore da sempre, dipendente della Asl 1-

La polemica non si è fermata allo scorso gennaio, ma è ritornata attuale in questi giorni dopo l’ultima seduta di Consiglio comunale che si è tenuta venerdì scorso per l’approvazione del bilancio di previsione 2018-2020 avvenuta oltre i termini stabiliti.

L’opposizione insorge, come riportato nei dettagli nell’articolo di ieri: “La seduta doveva essere sciolta e comunque siamo oltre i termini stabiliti dal Prefetto” – ha tuonato la minoranza. [Campotosto, quel pasticciaccio del bilancio]

L’opposizione è tornata a parlare di quella che viene considerata come incapacità amministrativa dell’attuale maggioranza: «Campotosto è l’unico comune in cui la giunta regionale ha mandato del personale a supporto, tra cui l’ex sindaco di Montereale». Il riferimento è ovvio: la delibera di Giunta regionale n°2 di gennaio 2018, con la quale Lucia Pandolfi è stata inviata, insieme ad altri due funzionari della Regione, in “aiuto” all’amministrazione comunale per quanto riguarda la gestione del post terremoto.

Leggi anche: 17 gennaio 2018 – L’intervista al sindaco Cannavicci: Campotosto, a un anno dal sisma [Un anno dopo, arriva man forte al Coc. Le criticità della gestione post sisma, l’assenza della figura di un segretario comunale, che non ha accettato l’incarico dopo essere stato nominato, hanno fatto sì che “arrivassero tre funzionari per dare una mano al centro operativo comunale” – spiegava il primo cittadino ai microfoni del Capoluogo]

 

X