IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

L’Aquila Sulmona, la Tratta delle Meraviglie

L’evento si svolgerà domenica 20 maggio. I ragazzi e le loro docenti accoglieranno i turisti alla stazione ferroviaria dell’Aquila: lungo il percorso che in questa fase del progetto condurrà fino a Raiano.

“Il treno delle meraviglie”degli studenti dell’IIS Amedeo d’Aosta per la valorizzazione della tratta ferroviaria L’Aquila-Sulmona.

Nell’ambito dell’Alternanza scuola Lavoro, studenti studentesse ed insegnanti del triennio dell’indirizzo Turismo dell’Istituto Amedeo d’Aosta, dirigente scolastica prof.ssa Maria Chiara Marola, hanno ideato un progetto finalizzato alla valorizzazione della tratta ferroviaria L’Aquila-Sulmona, ricca di bellezze naturalistiche e di storia.

treno delle meraviglie

Il treno delle meraviglie è il titolo dell’evento organizzato, promosso anche attraverso i social media, reso possibile grazie al contributo del Dopolavoro Ferroviario e di Trenitalia, alla collaborazione e alla convenzione dell’Archivio di Stato dell’Aquila.

L’evento si svolgerà domenica 20 maggio per consentire la più ampia partecipazione su un treno normalmente in uso lungo la linea ferroviaria; i ragazzi e le loro docenti accoglieranno i turisti alla stazione ferroviaria dell’Aquila: lungo il percorso che in questa fase del progetto condurrà fino a Raiano, gli studenti dell’IIS D’AOSTA  illustreranno ai partecipanti tradizioni e bellezze paesaggistiche del percorso: arrivati a Raiano si potrà scegliere tra la visita all’eremo di san Venanzio e una sosta con spuntino.

Si potrà decidere anche se tornare indietro oppure proseguire autonomamente. Il ritorno, per chi volesse partecipare alle attività organizzate, è previsto intorno alle 17,00.

Gli studenti del d’Aosta, nell’ambito di questo progetto, hanno messo a punto un’audioguida dell’itinerario in treno della quale ognuno potrà usufruire scaricando dalla piattaforma izi-travel, la app gratuita sul proprio smartphone. Durante il viaggio si potranno leggere le istruzioni per scaricare la app ad ogni stazione, su un manifesto puntualmente predisposto e affisso.

Lo studio da parte degli studenti ha posto l’attenzione sull’area interessata dalla tratta ferroviaria e i borghi della zona, sia da un punto di vista naturalistico che storico-artistico.

Le ricerche all’Archivio di Stato sono state coordinate dalla dott.ssa Daniela Nardecchia.

Chiunque sia interessato potrà partecipare ed usufruire del servizio offerto.

Le docenti che hanno affiancato, guidato, monitorato il progetto sono: Francesca Saveria Donati, Annamaria Mastracci, Filomena Persi.

X