IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

A Campo Imperatore vince Yates

Abruzzo montano in vetrina per la nona tappa del Giro d'Italia. La spunta il britannico Simon Yates.

Simon Yates si conferma maglia rosa alla nona tappa del Giro d’Italia. Arrivo in salita a Campo Imperatore.

La nona tappa del Giro d’Italia, 225 km da Pesco Sannita a Campo Imperatore, è stata vinta dal ciclista britannico Simon Yates. Secondo il francese Thibaut Pinot, terzo il colombiano Esteban Chaves e quarto l’italiano Domenico Pozzovivo. A seguire, Richard Carapaz, Davide Formolo, George Bennett, Tom Dumoulin, Miguel Angel Moreno e Giulio Ciccone.

La nona tappa del Giro, bella giornata ma il vento ha affaticato gli atleti.

Che la nona tappa sarebbe stata faticosa era già chiaro agli altleti che sarebbero dovuti arrivare al traguardo in salita e a oltre 2mila metri. A rendere ancor di più accesa la sfida, il vento – a tratti forte – che ha “trattenuto” i ciclisti. Dopo i primi tentativi di fuga, il quadro si è composto a circa 20 km dall’arrivo, con Masnada che ha tentato la fuga in solitaria; a spuntarla, alla fine, è stato Yates.

Ad assistere all’arrivo anche il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi e rappresentanti delle amministrazioni del territorio.

Una vetrina d’eccezione per l’Abruzzo, che ha così mostrato il suo territorio montano, con tanto di cornice di pecorelle “vestite” di rosa a salutare il Giro. Prossima tappa, dopo il lunedì di riposo, martedì da Penne a Gualdo Tadino, per 239 km.

(Foto di copertina Giro d’Italia – Facebook)

X