IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Strade, riaperta la Sannite a tutti i veicoli

Strade provinciali: riaperta alla circolazione di tutti i veicoli la SR 479 “Sannite”. Autorizzata l’amministrazione comunale alla rimozione dei detriti sulla SP 12 “Frentana”, la SR 487 “di Caramanico terme” e la SP 54 “di Fonteromana”.

Strade provinciali: riaperta alla circolazione di tutti i veicoli la SR 479 “Sannite”.

Autorizzata l’amministrazione comunale alla rimozione dei detriti sulla SP 12 “Frentana”, la SR 487 “di Caramanico terme” e la SP 54 “di Fonteromana”.

 

Le azioni programmate dall’amministrazione provinciale, per il superamento dei divieti alla circolazione stradale sulle arterie provinciali,  generano i primi effetti. Il  Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso, con il Consigliere delegato Gianluca Alfonsi, Mauro Tirabassi e il dirigente del settore viabilità della provincia informa che, con ordinanza n. 27 dell’11 maggio 2018, è stata stabilita la riapertura immediata a tutti i veicoli della strada SR 479 “Sannite” dal km. 15+700 al 58+000 con le limitazioni di velocità indicate sul posto con apposita segnaletica.

Inoltre, l’amministrazione provinciale, ringraziando della disponibilità il Comune di Campo di Giove e di Pacentro, ha autorizzato, da subito, i sindaci alla rimozione dei detriti sulla strada SP 12 “Frentana”,  SR 487 “di Caramanico Terme” e la SP 54 “di Fonteromana”, nelle more dell’accordo di programma,  per consentirne la riapertura.

La Provincia lavora fattivamente e quotidianamente, come annunciato nei giorni scorsi, alla messa in sicurezza delle arterie e al superamento graduale dei divieti,  per permettere la circolazione di tutti i veicoli in totale sicurezza.

Inoltre si è riunita questa mattina, presso la sede della provincia di Via Monte Cagno a l’Aquila, la commissione viabilità presieduta dal consigliere delegato Gianluca Alfonsi.

Hanno partecipato, in qualità di auditori, il Dott. Tony Mori Coordinatore dipartimento politiche istituzionali della FMI (Federazione Motocilistica Italiana), il Dott. Michele Moretti responsabile relazioni istituzionali Confindustria ANCMA (Associazione nazionale Ciclo Motociclo Accessori), il Dott. Elvio Fortuna Presidente della FMI regione Abruzzo, il consigliere delegato alla viabilità Pierluigi Del Signore e il consigliere Roberto Giovagnorio.

Nel corso dell’incontro è stata affrontata, in particolare, la tematica relativa all’ordinanza dirigenziale che ha interdetto al traffico motocicli e biciclette su alcune arterie provinciali.

Sono state  ribadite le motivazioni  che hanno determinato il provvedimento, principalmente per garantire la sicurezza dei cittadini che percorrono le carrabili, nonché l’impegno dell’amministrazione Provinciale ad attuare tutte le azioni necessarie per il superamento dei disagi, con un impegno di spesa pari a 580.00 euro che permetterà, nel giro di qualche giorno con l’apposizione della segnaletica di salvaguardia, la riapertura di tutte le arterie e la graduale sistemazione delle stesse.

Il Presidente Angelo Caruso ha ricordato che questa Provincia, approvando a tempo di record il bilancio, ha stanziato per le carrabili ben 18 milioni di euro che permetterà, entro il presente anno, di poter sistemare e mettere in sicurezza tutte le vie provinciali.

Ampia soddisfazione è stata espressa dai rappresentati nazionali e regionali della FMI, nonché dal responsabile delle relazioni istituzionali di Confindustria ANCMA  intervenuti all’incontro, per un costruttivo momento di confronto che prelude a futuri rapporti di collaborazione, ritenendo, questa amministrazione, il turismo su due ruote importante volano per l’economia dei nostri territori.

Gli stessi intervenuti hanno ringraziato la Provincia per l’attenzione e il coinvolgimento nella vicenda, intenzioni che saranno presto oggetto di un protocollo di intesa in materia di protezione ambientale, protezione civile e valorizzazione dei percorsi montani di questi territori.

Il coordinatore nazionale del dipartimento politiche istituzionali FMI Tony Mori ha tenuto a precisare che, le azioni di protesta organizzate dai motociclisti locali, non sono in alcun modo condivise dalla federazione e che appartengono solo ad azioni locali. 

Il Presidente della Provincia dell’aquila Angelo Caruso e il Presidente della commissione viabilità Gianluca Alfonsi hanno ringraziato tutti per l’utile collaborazione che contribuisce, fattivamente e concretamente,  alla tempestiva risoluzione del problema.

X