IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Il corpo di San Bernardino torna nel Mausoleo

Il Corpo di San Bernardino torna nel Mausoleo, il 20 e 21 maggio la festa.

Dopo 9 anni il Corpo di San Bernardino torna nel suo Mausoleo, lunedì scorso la cerimonia.

«Nel primo pomeriggio di lunedì 7 maggio il Corpo di San Bernardino è tornato nel Suo mausoleo. Alla toccante e significativa cerimonia erano presenti il Rettore della Basilica padre Daniele Di Sipio, il guardiano padre Luciano Milantoni, i frati della Comunità di San Bernardino e San Giuliano, il Prof. Luigi Capasso, che ha curato già da prima del sisma del 2009 la ricognizione del Corpo del Santo, l’Arch. Maurizio D’Antonio, il Sig. Panfilo Di Muzio, che ha realizzato la cassa in vetro ed acciaio, ed attivisti del Gruppo Aquilano di Azione Civica Jemo ‘nnanzi». L’annuncio arriva dai Frati di San Bernardino.

san bernardino

Il Corpo di San Bernardino nel Mausoleo, il 20 e 21 la festa.

«Torna così dopo oltre 9 anni, – proseguono i Frati – nel mausoleo completamente restaurato, il Corpo del Santo, Compatrono della città dell’Aquila, che volle terminare il Suo percorso terreno nella nostra città : “Ad Aquilam, ad Aquilam, ad Aquilam missus sum”. Attualmente il Corpo del Santo risulta coperto dall’artistica cassa lignea realizzata nel 1799 e sarà possibile rivederLo in occasione della festa in Suo onore che inizierà in Basilica la sera del 20 maggio alle 18,30 con una Celebrazione Eucaristica. Il 21 maggio la festa proseguirà con una solenne Celebrazione Eucaristica che si terrà alle ore 11,00, presieduta da S. E. Mons. Giuseppe Petrocchi, Arcivescovo dell’Aquila, cui seguirà il rito dell’offerta dell’olio per la lampada votiva perpetua da parte degli alunni dell’I.C.”Iris Origo” di Montepulciano. Alle 18,30 vi sarà la Santa Messa presieduta dal M.R.P. Fra Luigi Recchia cui seguirà sul sagrato della Basilica, alla presenza del Sindaco Pierluigi Biondi, una preghiera di affidamento a San Bernardino e la benedizione del popolo e della città dell’Aquila, con esposizione della reliquia del Santo».

Le foto utilizzate per l’articolo sono di Domenico Gualtieri.

X