IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Cagnano, donati 3 defibrillatori

L'Associazione Culturale La Chenga dona 3 defibrillatori alla cittadinanza. La cerimonia di consegna e posizionamento dei vitali strumenti si terrà venerdì 11 maggio alle ore 10.00.

Cagnano Amiterno, l’Associazione Culturale La Chenga dona 3 defibrillatori alla cittadinanza.

L ‘Associazione culturale La Chenga di Collicello di Cagnano Amiterno-organizzatrice della nota ed affermata sagra del cinghiale, da sempre in prima linea per quel che concerne i grandi sentimenti di amicizia, rispetto, sostegno ed in nome di un percorso di solidarietà concreta e di servizio al territorio – donerà tre defibrillatori ai cittadini di Cagnano Amiterno.

L’impegno sociale del sodalizio in questione è a tutti noto ed ha collaborato a precedenti iniziative volte ad “arricchire” gli abitanti del Comune dell’Alta Valle dell’Aterno.

Una per tutte l’informatizzazione dell’aula, della locale scuola media, intitolata ai giovani Domenico e Maria Paola Parisse periti nel drammatico terremoto dell’Aquila.

Questa volta si è andati oltre pensando a degli strumenti preziosi per salvare vite umane. Sarà un’occasione di condivisione e di formazione affinché in molti sappiano come intervenire all’occorrenza.

Sperando che non serva mai.

In ogni caso si è aperta una nuova finestra di garanzia e di sicurezza in quei luoghi pubblici maggiormente affollati quali l’ I.C. Don Milani di Pizzoli plesso di Cagnano Amiterno nella Frazione Fossatillo: luogo deputato alla crescita ed alla formazione della classe dirigente del domani; al bar della Fazione S. Cosimo che dista appena due passi dal Comune ed alla sede della locale stazione dei Carabinieri; al bar della Frazione S. Giovanni praticamente attaccato allo stabilimento della Sacci.

La donazione dei defibrillatori alla scuola ed ai luoghi di maggior afflusso di pubblico è quindi “perfettamente coerente con la missione
sociale della “Chenga” che , tra i tanti meritori obiettivi, pone in primo piano il benessere e la salute della Comunità.

Non credo assolutamente di esagerare se sostengo con convinzione l’alto valore educativo e simbolico del defibrillatore uno strumento che rappresenta un paradigma sintetizzato dall’idea di 4 S: Scuola, Salute, Sicurezza, Solidarietà.

La salute è un aspetto primario della vita e salvaguardarla è peculiarità di una società civile, degna di essere definita tale, per questo l’associazione culturale di Cagnano Amiterno pone molta attenzione a questa tutela ed ha deciso la specifica donazione.

L’augurio è che la tendenza continui e si espanda a un numero sempre maggiore di persone perché donare un defibrillatore è un atto di grande civiltà: non solo ci può salvare la vita ma ci fa sentire Comunità, più vicini e solidali.

La bella iniziativa, tipica delle genti dell’Alto Aterno, da grande rilievo al mondo del volontariato sociale e si fonda sulla partecipazione attiva e sulla collaborazione delle persone sensibili, vicine alla gente e al territorio.

La cerimonia di consegna e posizionamento dei vitali strumenti si terrà venerdì 11 maggio alle ore 10.00.

Alla stessa saranno presenti oltre al Direttivo dell’Associazione donatrice: Il Sindaco, Iside Di Martino, il dirigente scolastico, Antonio Lattanzi, il Comandante della locale stazione Carabinieri, Giancarlo Fiore e tanti cittadini.

In collaborazione con la C.O. 118 l’Aquila si sta organizzando un corso per formare eventuali volontari in grado di
poter usare la delicata strumentazione.

Nel ringraziare l’Associazione culturale la Ghenga, con cui sono onorato di collaborare a livello giornalistico, invito i giovani
di Cagnano Amiterno a donare un po’ del proprio tempo, partecipando ai corsi di formazione, per una nobile causa.

Per ulteriori informazioni e delucidazioni rivolgersi al sig. Giuseppe Di Mario, coordinatore dell’importante iniziativa, al cell. 3471134194

X