IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Provincia, riaperta alle auto la 479 Sannite foto

Conclusi anche i lavori sul tratto SR 17 bis dal km 38+200, Bivio Ruderi di S. Egidio, al km 41+500, innesto con S.P. n. 97, sulla S.P. n. 97 "del Lago Racollo" è in conclusione l'ultimo tratto all'innesto con la S.P. n. 7 "di Castel Del Monte" nel centro abitato di Santo Stefano di Sessanio.

Strade provinciali: riaperta al traffico delle auto la S.R. 479 “Sannite”.

Il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso, con il settore viabilità informa che è stata riaperta al traffico delle auto la S.R. 479 “Sannite” mentre restano interdette al traffico su due ruote di moto e bici, le strade incluse nell’ordinanza del dirigente del settore viabilità Ing. Francesco Bonanni, in attesa di installare, nei prossimi giorni, la cartellonistica di salvaguardia che permetterà la riapertura delle carrabili; ricordiamo che le segnalazioni, con le relative prescrizioni, saranno rimosse con l’avanzamento dei lavori programmati dall’ente.

La Provincia sta lavorando a pieno ritmo per la riapertura della strada regionale n. 17 bis “della Funivia del Gran Sasso e di Campo Imperatore” che sale fino agli impianti dove, il prossimo 13 Maggio, arriverà la 9^ Tappa della 101 edizione del Giro d’Italia.

Le operazioni di sgombroneve sono iniziate già dalle prime giornate di aprile dal bivio di Montecristo (km 28+300) ed hanno proseguito senza sosta in questo mese con l’intervento di n. 3 frese dell’Ente (favorevole anche le buone condizioni meteo) condotte dai conducenti provinciali che hanno effettuato, come ogni anno, un lavoro puntuale, impegnativo e complesso per liberare la strada da accumuli di neve di oltre 6 mt sugli ultimi 3 km. il termine di conclusione delle operazioni di pulizia dovrebbe essere il 4 di maggio.

Nel frattempo sono stati avviati i lavori della sistemazione dei piani viabili ammalorati sulle altre strade attraverso il rifacimento a tratti dei manti e delle barriere laterali.

Conclusi i lavori sul tratto SR 17 bis dal km 38+200, Bivio Ruderi di S. Egidio, al km 41+500, innesto con S.P. n. 97, sulla S.P. n. 97 “del Lago Racollo” è in conclusione l’ultimo tratto all’innesto con la S.P. n. 7 “di Castel Del Monte” nel centro abitato di Santo Stefano di Sessanio.

Sulle SS.PP. n. 98, n. 8, n. 97 è stato effettuato l’intervento di sfalcioerba e pulizia dagli arbusti delle banchine stradali, in fase di conclusione la pulizia con mezzi dell’Amministrazione della S.R. n. 602 “di Forca di Penne” dall’innesto con la SS n.153 fino all’innesto con la provinciale n. 98.

In data ordierna è stata disposta con ordinanza del Settore Viabilità la riapertura della SR n. 17 bis (direttrice) dal km 28+300, in località Montecristo, al km 49+300, in località Fonte Vetica, restituendo quindi il collegamento dal versante aquilano da Fonte Cerreto fino Castel del Monte.

Il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso sta lavorando, in sinergia con i consiglieri delegati e il settore viabilità, per permettere a residenti e turisti la piena fruibilità di tutta la rete stradale provinciale, rammentando è dovere di questa amministrazione garantire innanzitutto l’incolumità degli utenti.

 

Subito 580.000 mila euro per riaprire in 15 giorni le strade della provincia dell’Aquila

Inoltre su richiesta urgente del Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso, si è tenuta ieri una riunione, tra il personale del settore viabilità e il settore contabilità, per affrontare la situazione delle strade provinciali interdette al traffico automobilistico e su due ruote, a seguito dell’ordinanza dirigenziale del 24 aprile, per stabilire tutte le azioni e provvedimenti da adottare nei prossimi giorni.

Con l’entrata in vigore del bilancio e con l’assegnazione delle somme al settore viabilità, si sono potuti programmare una serie di interventi che prevedono l’impiego di risorse pari ad € 580.000, suddivisi in € 380.000 mila euro per asfalti e € 160.000 per allestimenti e protezioni, oltre la cartellonistica di salvaguardia da installare a breve.

Il piano programmatico sarà articolato sulle quattro aree che suddivide il sistema della viabilità provinciale (Alto Sangro, Marsica, Aquilano, Valle Peligna), con impegno, per i funzionari, di adottare immediatamente i provvedimenti straordinari da assumere per eliminare le criticità che hanno determinato il provvedimento dirigenziale.

«Ragionevolmente – dichiarano gli uffici provinciali in una nota -, condizioni meteorologiche permettendo, nel giro di circa 15 giorni lavorativi si potrà procedere alla progressiva riapertura integrale delle strade. Principale obiettivo di questo governo resta sempre l’incolumità di chi percorre queste arterie, anche a costo di critiche e disagi, ma dovere e fine è anche di risolvere i problemi in modo deciso e veloce ed è per questo motivo che il Presidente ringrazia infine tutti i consiglieri delegati, Gianluca Alfonsi, Pierluigi Del Signore e Mauro Tirabassi, che con l’intera amministrazione hanno contribuito, con impegno e dedizione quotidiani, alla difficile soluzione di questa complessa problematica».

X