IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Rivoluzione parcheggi, residenti dimenticati foto

"Come abitante del centro mi è stato sottratto un diritto" - spiega al Capoluogo una residente che vive da trent'anni su viale Duca degli Abruzzi. "Ho ricevuto anche una multa di 78 euro, nei mesi scorsi" - ovvero quando c'era ancora la possibilità di sostare sul marciapiede con tanto di striscia bianca disegnata.

La rivoluzione sui parcheggi annunciata dall’assessore Carla Mannetti fa discutere, soprattutto se a questo si aggiungono “altre sorprese”: barriere anti-parcheggio sotto casa, un cartello di divieto di sosta e pure una multa.

“Come abitante del centro mi è stato sottratto un diritto” – spiega al Capoluogo una residente che vive da trent’anni su viale Duca degli Abruzzi.
“Ho ricevuto anche una multa di 78 euro, nei mesi scorsi” – ovvero quando c’era ancora la possibilità di sostare sul marciapiede con tanto di striscia bianca disegnata.

parcheggi
parcheggi

Oggi il palazzo dell’Incis si mostra così: barriere anti-parcheggio per tutto il marciapiede.

parcheggi

Ma com’è la situazione su tutto il viale?

Lo abbiamo percorso in differenti ore della giornata e abbiamo constatato che i parcheggi, sia quelli liberi che quelli con le strisce blu ancora non in funzione, sono occupati per tutto il giorno, tutti i giorni.

parcheggi

Spesso si parcheggia “a gruppi” , come nel caso del piccolo belvedere di Porta Branconia e perché no, anche in doppia fila.

parcheggi

I mezzi di operai occupano la stragrande maggioranza delle soste, per tutto il giorno. Anche gli studenti del dipartimento di Scienze Umane si trovano in difficoltà.

E i residenti?

“Questa amministrazione ci ha dimenticati, ogni giorno impiego mezz’ora per parcheggiare. Anche i vigili urbani mi hanno dato ragione quando ho contestato la multa. La mia colpa è aver parcheggiato su strisce bianche scolorite, ma se non c’è un cartello che impone un divieto quest’ultimo non vige”.
A questo si aggiunge che “l’ordinanza comunale che stabiliva che il parcheggio sottostante al palazzo Incis era libero si è persa. Come è possibile?”
I residenti di questo tratto di centro esprimono perplessità e immaginano già i disagi legati all’entrata in vigore del disco orario.

Parcheggi in centro, arriva il disco orario

“Nelle more della risoluzione della complessa vicenda legata al Parcheggio di Collemaggio e alla luce di criticità riscontrate dalle pattuglie della Polizia municipale o segnalate dai cittadini – ha spiegato l’assessore – stiamo procedendo all’adeguamento della segnaletica verticale e orizzontale e all’introduzione del disco orario, ferma restando la gratuità della sosta, su viale Alcide De Gasperi, nel quartiere del Torrione, in piazza d’Armi (nel parcheggio a servizio del mercato) e in viale Corrado IV. Vi saranno comunque aree di sosta libere e altre riservate ai disabili”.
L’area di parcheggio con disco orario – ha proseguito l’assessore – verrà estesa, prossimamente, anche a via Pescara, via Tagliacozzo, zona della Villa Comunale, viale Gran Sasso e piazza San Bernardino. “Stiamo effettuando le opportune valutazioni, infine, per quanto riguarda il viale della Croce Rossa, dove, di concerto con l’assessorato alle Opere pubbliche, dovremo procedere a interventi di messa in sicurezza, soprattutto in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, adeguamento della segnaletica e regolamentazione delle aree di sosta prospicienti. A breve procederemo, inoltre, previa accordo con le società di trasporto, all’ampliamento delle fermate per gli autobus extraurbani sulla strada statale 80, in prossimità dell’incrocio con la strada statale 17 e della Caserma Pasquali Campomizzi”.

X