IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Ponte di Fuoco per la pattinatrice Chiara Luciani

Nei giorni 29, 30 e 1 Maggio si sono tenute la seconda, terza e quarta tappa del trofeo Italian Inline Tour che ha visto coinvolti centinaia di pattinatori provenienti da tutta l’Italia.

La prima Tappa si è svolta nel modernissimo pattinodromo di Rovigo, una delle piste più belle d’Italia.
Qui la Luciani dopo una giornata estenuante di batterie di qualificazione e finali, sia sulle gare sprint che su quelle in linea di fondo è stata premiata con il secondo posto nella combinata fondo/sprint.
Il 30 Aprile le competizioni si sono spostate a Lusia, sempre in provincia di Rovigo, dove Chiara ha dominato la gara dei 5000 metri a punti con un’impresa d’altri tempi, impegnandosi fin dai primi giri in una fuga solitaria ed imponendosi con determinazione sull’olimpionica Francesca Bettrone atleta del Noale.
L’ultima tappa si è tenuta nel centro storico di Ferrara nella monumentale Piazza Arioste sede abituale di competizioni rotellistiche. La location ferrarese è sicuramente ideale per raccogliere migliaia di spettatori sia tra gli addetti ai lavori che tra i cittadini e turisti che attratti dalle competizioni si sono lasciati coinvolgere dal clima festoso e si sono trasformandosi sia pur occasionalmente in tifosi.
Il calore del pubblico ha accentuato ancor di più l’agonismo atletico permettendo prestazioni veramente entusiasmanti.
La Luciani è riuscita anche in questa occasione a trionfare nella gara di fondo concludendo nel migliore dei modi possibili questi tre giorni di fuoco. Bilancio quindi più che positivo per l’aquilana che è appena rientrata sulle rotelle dopo l’ottima stagione invernale disputata sul ghiaccio.

X