IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Civiche, cresce l’attenzione del centrodestra

Incontro a Sulmona per Civiche per l’Abruzzo, cresce l’attenzione politica del centrodestra: presenti Fabrizio Di Stefano, Giulio Sottanelli e Antonio Martino.

Conferma la propria attenzione al civismo Fabrizio Di Stefano che, dopo l’incontro all’Aurum, partecipa anche a quello di Sulmona. Si aggiungono anche Sottanelli e Martino, Gianluca Zelli: «Momento importante, l’attenzione sulle civiche cresce».

Rilancio delle zone interne, Civiche per l’Abruzzo a Sulmona.

«Abbiamo parlato dei problemi delle aree interne» spiega ai microfoni del Capoluogo.it Gianluca Zelli, leader di Azione politica, che fa parte del gruppo di Civiche per l’Abruzzo. «Abbiamo discusso di come le civiche possono dare risposte a queste problematiche, dall’introduzione dell’area di crisi complessa, al rilancio del turismo, che versa in una grave crisi». Tra i relatori, anche Daniele Toto, Roberto Santangelo, Piergiorgio Schiavo e Sandro Ciacchi.

Martino: «Forza Italia al fianco del civismo abruzzese».

«Forza Italia è al fianco del civismo abruzzese, – sottolinea il deputato e responsabile per l’organizzazione di Forza Italia Antonio Martino – le elezioni molisane d’altra parte hanno lasciato un segno chiaro, da questo punto di vista. Bisogna essere aperti alle civiche, soprattutto perché chi viene da queste esperienze, essendo più vicino ai territori, può dare contributi programmatici e tematici importanti. Per le elezioni ci sarà un forte ascolto a questi movimenti per riportare la Regione al centrodestra».

Per Martino, però, è prematuro parlare di candidature: «La regola che ci siamo dati a livello nazionale è che il primo partito esprime il presidente. Alle politiche il leader designato è stato Salvini, della Lega, a livello regionale dovrebbe essere Forza Italia, quindi, ad esprimere il candidato, ma è prematuro parlarne, siamo comunque aperto al confronto per individuare il candidato migliore. L’importante non è il nome, ma vincere con una proposta programmatica seria». D’altra parte a questo punto gli alleati, con la candidatura di Morra (FdI) a Teramo e Scordella (Lega) a Silvi, non dovrebbero fare troppe resistenze.

X