Cocullo, I serpari di San Domenico

Grande attesa a Cocullo, come ogni anno, per il Primo Maggio 2018 per la Festa dei Serpari in onore a San Domenico Abate.

Grande attesa a Cocullo, come ogni anno, per il Primo Maggio 2018 per la Festa dei Serpari in onore a San Domenico Abate.

Anche quest’anno si ripeterà infatti nel piccolo borgo montano abruzzese un rito affascinante e suggestivo, che richiama visitatori da tutto il mondo.

Conosciutissimo e attesissimo il rito dei ‘Serpari’, chiamati dagli abitanti di Cocullo li chiamano “ciaralli”, nell’antica Roma l’incantatore di serpenti veniva chiamato “marsus”: “Marsus… idest incantans vel domans serpentes, qui vulgariter dicutur chiraulus”.

Erano antiche figure con un’aura di sacralità ritenute immuni dai morsi e dal veleno dei rettili.

I serpari attendono l’arrivo delle Compagnie di Pellegrini e del Corteo in costume nella piazza principale in attesa della processione facendo bella mostra di tutti i serpenti catturati.

Durante la processione la statua del santo viene ricoperta di serpenti e portata a spalla tra le vie del paese.

 

PROGRAMMA FESTA SERPARI

 

Il programma

30 aprile

  • ore 18,00 Primi Vespri Solenni
  • ore 18,30 Deposizione della corona ai Caduti
  • ore 21,30 ‘Nduccio – Suona Tour 2018

1 maggio

Programma religioso

  • ore 8,00 Santa Messa
  • ore 9,30 Santa Messa per i pellegrini
  • ore 11,00 Santa Messa solenne
  • ore 12,00 Processione con la partecipazione dei serpari
  • ore 18,00 Santa Messa e bacio della Reliquia

Programma civile

  • ore 9,00 Accoglienza delle Compagnie dei Pellegrini
  • ore 10,30 Corteo in costume per l’offerta dei ciambellati
  • ore 14,30 Intrattenimento in piazza
  • ore 16,30 Riconoscimento dei serpari
  • ore 21,30 Concerto bandistico lirico-sinfonico della premiata banda Regione Lazio, diretta dal M° Carlo Morelli