Quantcast

Ufficio dogane, interrogazione al Mef

Declassamento Ufficio dogane e monopoli, competenze dirigenziali da L’Aquila a Pescara, scatta l’interrogazione al ministro dell’Economia e delle Finanze.

Dopo la lettera del sindaco Pierluigi Biondi al direttore dell’Agenzia delle Dogane, la deputata del Pd, Stefania Pezzopane, rivolge un’interrogazione al ministro Padoan allo scopo di evitare il declassamento dell’Ufficio dogane e monopoli dell’Aquila, le cui competenze dirigenziali dovrebbe andare agli uffici di Pescara.

Declassamento Ufficio dogane, Pezzopane: «Soluzione ingiusta».

«Il declassamento dell’Ufficio dogane e monopoli dell’Aquila è una soluzione ingiusta e in controtendenza con la faticosa ricostruzione della città: chiedo perciò al ministro dell’Economia di intervenire per evitarlo e garantire il mantenimento di funzioni dirigenziali e decisionali nelle zone interne dell’Abruzzo, anche per evitare spopolamento e disagio sociale». Così la deputata dem Stefania Pezzopane che su questo tema ha rivolto un’interrogazione al ministro Padoan.

«Il direttore interregionale Dogane e Monopoli d Lazio e Abruzzo – si legge nell’interrogazione – ha illustrato ai sindacati la nuova struttura dell’ufficio di Pescara dove sarebbe prevista l’unificazione degli Uffici abruzzesi. Tale unificazione riguarderebbe un’ampia platea di realtà industriali con conseguenti disagi per gli utenti. L’ambito territoriale dell’Aquila fra l’altro è fra i più estesi d’Italia e i suoi uffici hanno avuto un pieno riconoscimento dell’utenza e hanno sempre raggiunto gli obiettivi assegnati».