IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

NO TAX, Delegazione italiana a Strasburgo

Una delegazione di parlamentari europei italiani ha incontrato la Vestager a seguito della lettera che il sindaco dell’Aquila ha scritto qualche settimana fa alla commissaria Ue.

«L’aiuto ai cittadini e alle imprese dell’Aquila colpiti dal terremoto del 2009 è una priorità assoluta dell’Europa».

Lo ha scandito a chiare lettere la Commissaria europea per la concorrenza Margarethe Vestager alla Delegazione Forza Italia – Udc del Partito popolare europeo che aveva chiesto e ottenuto un incontro urgente a Strasburgo per affrontare il pressante problema della restituzione delle tasse post sisma.

Il senatore Nazario Pagano e il deputato Antonio Martino, che in questi giorni si sono prodigati e hanno agito in piena intesa con le europarlamentari “azzurre” Elisabetta Gardini, Barbara Matera, Alessandra Mussolini, accolgono con soddisfazione l’impegno preso dalla Vestager che costituisce un viatico autorevole e importante per sbloccare la questione sollevata anche ufficialmente dal sindaco Pierluigi Biondi.

E proprio al primo cittadino sarà recapitata a breve una lettera formale e dettagliata della Commissaria nella quale sono analizzati tutti i punti sul tappeto.

Inoltre al termine del colloquio il sindaco è stato raggiunto per telefono da Alessandra Mussolini e Lorenzo Cesa, i quali hanno riferito di una ipotesi di apertura alle istanze rappresentate

«Siamo lieti – così Pagano e Martino – che la Vestager abbia dichiarato pubblicamente di essere a totale disposizione delle autorità italiane per collaborare sul problema della richiesta di restituzione delle tasse, e che per l’Europa questo argomento sia in cima alla lista delle sue priorità. Forza Italia è stata sempre molto vicina alla popolazione dell’Aquila e non ha mai abbassato la guardia nella tutela dei diritti e delle legittime aspettative dei cittadini per la rinascita della città e del suo tessuto sociale. Questo impegno è stato speso a tutti i livelli, sia locale, sia su scala nazionale, sia a livello europeo».

«Però è emerso anche che si farà un distinguo tra le aziende che hanno sede all’Aquila e quelle che hanno spostato la sede all’Aquila per speculare e fare affari. In questo senso, non ci saranno sconti – spiegano ancora Pagano e Martino. Il deputato sottolinea infine che Forza Italia ha raccolto immediatamente le sollecitazioni del territorio e del sindaco Biondi che si è appoggiato al nostro partito non avendo parlamentari europei nel collegio abruzzese, continueremo a lavorare per il rilancio e il futuro di un territorio che merita rispetto e risorse.»

 

La lettera del Sindaco Pierluigi Biondi

X