IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

UNIVAQ, seduta di laurea con sorpresa foto

Seduta di laurea con sorpresa.

Amara sorpresa per gli studenti che si sono laureati nella seduta del 24 marzo presso l’Aula Magna di Economia nella sede di Acquasanta  in via Giuseppe Mezzanotte a  L’Aquila.

Quello che è successo ad alcuni studenti neolaureati in Operatore Giuridico d’Impresa, Economia e Amministrazione delle Imprese, Economia e Commercio, Scienze Statistiche per l’Economia, Economia e Gestione dei Servizi Turistici, Economia e Gestione delle Risorse Culturali Ambientali e Turistiche ha dell’incredibile.

Innanzitutto la cerimonia di proclamazione dei laureandi si è svolta secondo modalità che ad alcuni studenti sono sembrate preoccupanti, in termini di prevenzione e sicurezza, soprattutto se inquadrate in un contesto geografico e specifico come quello dell’Aquila.

«Il giorno della proclamazione siamo stati suddivisi in gruppi da 20 persone per evitare assembramenti ma, nonostante la suddivisione e lo scaglionamento in gruppi e in orari differenti, nelle aule dell’ex carcere minorile nella zona di Acquasanta, c’era una calca preoccupante.» racconta uno degli studenti al Capoluogo.

«La commissione per giunta è arrivata con un’ora e mezza di ritardo e quindi lo scaglionamento si è rivelato totalmente inutile.»

«Ma la cosa più grave – prosegue un altro testimone neolaureato – è stato il voto finale della proclamazione che si è rivelato errato in più di un caso.»

«Infatti non sono stati considerati i 4 punti relativi al conseguimento del titolo entro i 3 anni regolari del corso, i punti relativi al progetto Erasmus e i punti relativi alla media aritmetica con una serie di esami con più di 3 lodi.»

Queste votazioni sarebbero però state riportate comunque sul verbale, quindi sarebbero state registrate e firmate dalla commissione.

«I 4 punti destinati agli studenti laureati regolarmente nei 3 anni del corso non sono stati considerati in quanto, accedendo con il login alla propria area personale del sito dell’università, per poter richiedere di laurearsi, da sistema era necessario pagare l’iscrizione al nuovo anno accademico. Automaticamente, pagando la tassa di iscrizione al nuovo anno, questi studenti risulterebbero fuori corso e non avrebbero diritto ai 4 punti» prosegue uno degli studenti coinvolti.

La domanda di laurea infatti può essere presentata solo online.

seduta laurea 24 marzo

Gli studenti sono tenuti al pagamento di tassa regionale più imposta di bollo unitamente al COA (Contributo onnicomprensivo annuale) il cui importo, come specificato sul sito, dipende dalla condizione economica e patrimoniale del nucleo familiare dello studente e dalla possibilità di accedere agli sconti previsti.

Questi importi versati però sembrerebbero non rimborsabili, come risulta dagli avvisi affissi nella bacheca dell’università.

seduta di laurea 24 marzo

In attesa che il verbale della seduta di proclamazione venga rettificato e le posizioni amministrative sanate, alcuni studenti si sono confrontati anche con le rappresentanze studentesche universitarie chiedendo supporto nella risoluzione della vicenda.

«Ci auguriamo che l’UDU faccia chiarezza in merito, è impossibile da soli affrontare una simile macchina burocratica» concludono gli studenti.

X