IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Pasqua, alla riscoperta di Amiternum fino a sera

Visitare Amiternum: tutto il giorno, tutti i giorni. Dal 1 aprile al  30 settembre l’area archeologica sarà aperta fino a sera.

Riscoprire l’archeologia approfittando delle festività pasquali: è questo l’invito che la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città dell’Aquila e i comuni del cratere rivolge a tutti coloro che vogliano dedicare le giornate primaverili di Pasqua e Pasquetta alla scoperta delle più significative testimonianze monumentali dell’età romana nell’area aquilana, che proprio a partire dal giorno di Pasqua si offriranno ai visitatori con apertura prolungata fino a sera.

Infatti dal 1 aprile al 30 settembre 2018 nel Parco archeologico di Amiternum i due siti del Teatro e dell’Anfiteatro romani –  afferenti alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti  e Paesaggio per la città dell’Aquila e i comuni del cratere – osserveranno tutti i giorni, compresi domeniche e festivi, l’orario continuato di apertura dalle 9.00 alle 19.30, proponendo a tutti un’opportunità di visita più ampia e agevole, anche nei weekend.

Le due aree archeologiche di Amiternum –  antica città sabino-romana sviluppatasi lungo la via Cecilia nell’alta valle dell’Aterno a partire dalla metà del III  sec. a. C. – comprendono i maestosi resti dell’Anfiteatro e del Teatro. L’Anfiteatro, risalente al I secolo d.C., poteva contenere fino a 6000 spettatori (48 arcate su due piani che ne delimitano il perimetro, nei pressi dalla adiacente grande domus a peristilio). Il grande Teatro è stato costruito nel I secolo a.C (età augustea) per ospitare circa 2000 spettatori (la parte inferiore della cavea, l’orchestra e la scena).

I visitatori potranno inoltre apprezzare la ricchezza dei diversi reperti archeologici e i rilievi architettonici provenienti dal territorio (dalla stessa area amiternina, ma anche dal sito di Forcona), conservati ed esposti nelle aree archeologiche.

Prosegue il nostro impegno nella valorizzazione dei siti archeologici del territorio – afferma la Soprintendente Alessandra Vittorini – in risposta alla crescente attenzione riscontrata negli anni scorsi, sia da parte di cittadini e turisti sia da parte delle Amministrazioni e delle Associazioni, con le quali intendiamo proseguire nella definizione di iniziative congiunte per animare i programmi dei prossimi mesi in vista dell’estate.”

AREE ARCHEOLOGICHE DI AMITERNUM – TEATRO ROMANO E ANFITEATRO ROMANO

APERTURE E ORARI DI VISITA:

1 aprile –  30 settembre 2018, dalle 9.00 alle 19.30

Tutti i giorni, compresi domeniche  e festivi.

X