IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

D’Eramo e Pezzopane, primo giorno da deputati

Primo giorno da deputati per D’Eramo (Lega – NcS) e Pezzopane (Pd), rappresentanti aquilani proclamati eletti in Parlamento.

Stefania Pezzopane e Luigi D’Eramo, eletti alle politiche del 4 marzo scorso, hanno ritirato la convocazione per la prima seduta prevista per il 23 marzo e sono proclamati eletti ufficialmente.

D’Eramo e Pezzopane proclamati eletti a Montecitorio su fronti opposti, ma uniti dall’emozione del primo giorno.

pezzopane

Entrambi i neo eletti deputati hanno firmato in prefettura a L’Aquila la nomina.

Stefania Pezzopane, eletta alla Camera dei Deputati per il Partito Democratico, per impegni inderogabili ha preferito fare il recepimento della proclamazione e della convocazione della prima riunione del nuovo Parlamento, che si terrà il prossimo 23 marzo, direttamente in Prefettura: «Sono molto emozionata e piena di entusiasmo, inizia nuova fase della mia vita politica e della vita politica italiana con grande rispetto per le istituzioni, cercherò di fare il massimo con impegno e determinazione. Quando ho firmato, ho sentito la grande responsabilità per ruolo assegnato, tra l’altro sono l’unica donna del centrosinistra eletta a L’Aquila-Teramo».

luigi d'eramo

Giornata di lavoro anche per Luigi D’Eramo, eletto sempre alla Camera dei Deputati ma con la Lega – Noi con Salvini. Per lui, prima esperienza in Parlamento: «Il Prefetto dell’Aquila mi ha consegnato la convocazione della prima seduta della Camera per il 23 Marzo! È la vittoria dell’Aquila, della nostra Provincia e dell’intero collegio elettorale. Ora c’è tanto da lavorare per la nostra terra. Io non mi tiro indietro, sono un testardo! Con l’aiuto di Dio e di tutti voi costruiremo quanto necessario! È terminato il tempo di andare a Roma con il capo chino ed il cappello in mano, è giunta l’ora dell’orgoglio e della parità nei rapporti. Voglio ringraziare ancora una volta le oltre 49mila persone che ci hanno dato la fiducia, la nostra immensa comunità politica somma di serietà e fratellanza, l’amore della mia famiglia, la determinazione di Flavia ed il sorriso di mio figlio!».

 

X