IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Luigi D’Eramo eletto alla Camera

Scatta il secondo seggio alla Lega nella notte, Luigi D’Eramo eletto alla Camera dei Deputati.

Grande risveglio per Luigi D’Eramo che, intorno alla mezzanotte, si è visto assegnare dal sito del ministero il secondo seggio alla Lega in Abruzzo.

Dopo 26 anni il collegio di L’Aquila è riuscito ad eleggere in Parlamento un aquilano del centrodestra. Come anticipato ieri da Il Capoluogo.it, sarebbe stata una questione di resti nazionali e l’ottimo risultato della Lega, sia a livello nazionale che a livello locale, ha fatto scattare il secondo seggio, permettendo l’elezione dell’assessore aquilano Luigi D’Eramo.

Ieri nella sua conferenza stampa Matteo Salvini ha citato l’ottimo risultato raggiunto dalla Lega a L’Aquila, che ha superato il 18%.

Luigi D’Eramo, elezione affidata ai resti.

L’ottimo risultato della Lega – Noi con Salvini nel collegio aquilano con il 18,01% ha confermato la possibilità di eleggere alla Camera Luigi D’Eramo, terzo nel listino proporzionale.

Prima di lui, Simona Bordonai, eletta in Lombardia all’uninominale, e Giuseppe Bellachioma, eletto a Pescara. La legge elettorale per le pluricandidature, infatti, assegna il seggio dove il partito ha preso il minor numero di voti. Quindi, essendo scattato il secondo seggio alla Lega in Abruzzo, con Bordonai e Bellachioma eletti sugli altri seggi, è scattato quello di D’Eramo a L’Aquila.

«È un’occasione unica – aveva sottolineato D’Eramo a più riprese nelle interviste rilasciate al Capoluogo in campagna elettorale – per riportare un aquilano del centrodestra in Parlamento». L’Aquila ha fatto la sua parte, sostenendo con convinzione la Lega – Noi con Salvini e l’ottimo risultato a livello nazionale ha fatto il resto. La “filiera” tra Comune e Governo nazionale, ma il centrodestra deve ancora riuscire a trovare una maggioranza in Parlamento, è sempre più vicina.

Guarda la video intervista a Luigi D’Eramo del direttore Roberta Galeotti, 23 febbraio 2018

X