IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Bloccati in hotel, arriva Striscia

Una controversia con un condomio che impedisce a un hotel di Rocca di Mezzo di utilizzare un ingresso. La sentenza della Cassazione stabilisce l’utilizzo di un ingresso secondario, che però risulta impervio. Arriva Striscia la Notizia.

È stato Jimmy Ghione, nelle vesti di improbabile turista, a visitare l’hotel Vitalba, a Rocca di Mezzo, che non ha più l’accesso principale alla struttura, a causa di una controversia con il vicino condominio che ha portato a una sentenza della Cassazione, per cui proprietari e ospiti devono utilizzare un ingresso secondario, al momento ricoperto di neve e sterpi. I giudici hanno infatti negato all’hotel il diritto di servitù di passaggio utilizzato per anni davanti a un condominio.

La sentenza: utilizzare il passaggio alternativo “non peculiarmente disagevole”.

Come ricostruito dall’inviato di Striscia la Notizia con l’avvocato della proprietà dell’hotel, la sentenza si basa sull’individuazione, da parte di un CTU, di un passaggio “alternativo e non peculiarmente disagevole” da cui potrebbero entrare e uscire clienti e dipendenti della struttura. Il percorso indicato, però, è tutt’altro che agevole, infatti al momento è pieno di sterpi e neve. Da qui la protesta dei proprietari, di fatto bloccati nella propria struttura e impossibilitati a ricevere ospiti.

Il caso del terremotato: a 80 anni bloccato nell’hotel.

In realtà un ospite nell’hotel c’è: si chiama Giovanni e ha 80 anni, come spiega una delle figlie dei proprietari a Jimmy Ghione: «Giovanni è nostro ospite dal terremoto dell’Aquila 2009 e dal 10 febbraio come noi è bloccato qui dentro con noi».

A questo punto però viene da chiedersi se la notizia vera è il passaggio bloccato o che nel 2018 ci siano ancora terremotati del 2009 negli hotel.

Clicca qui per guardare il servizio.

 

X