IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

D’Eramo, al via la corsa verso il Parlamento foto

Questa mattina l’inaugurazione della sede elettorale della Lega, in corso Vittorio Emanuele, a sostegno della candidatura alla Camera dei Deputati dell’assessore Luigi D’Eramo.

Conferenza stampa presso la sede elettorale di corso Vittorio Emanuele per l’avvio della campagna elettorale a sostegno di Luigi D’Eramo. Oltre al candidato alla Camera dei Deputati, presenti il segretario provinciale e assessore comunale di Noi con Salvini, Emanuele Imprudente, il segretario locale Tiziana Del Beato e i consiglieri comunali Luigi Di Luzio, Francesco De Santis, Daniele Ferella e Fabrizio Taranta.

ncs d'eramo

Emanuele Imprudente: «D’Eramo unico aquilano del centrodestra che può essere eletto in Parlamento».

«Non me ne vogliano gli altri partiti della coalizione, ma Luigi D’Eramo è l’unico aquilano del centrodestra che può essere eletto in Parlamento, non lo dico io, ma lo dice la legge elettorale». Così Emanuele Imprudente, segretario provinciale di Noi con Salvini, ha lanciato questa mattina in conferenza stampa la candidatura dell’assessore Luigi D’Eramo alla Camera dei Deputati, in quota proporzionale. D’Eramo è il terzo del listino, ma come spiegato dallo stesso segretario, con l’elezione di due candidati verrebbe eletto anche l’assessore aquilano, in quanto uno dei due predecessori nel listino è candidato anche su Chieti-Pescara e libererebbe quindi una posizione utile. «L’Aquila – ha aggiunto il segretario provinciale – ha un’opportunità unica che va oltre l’appartenenza politica. Votare lega significa votare per questo territorio». La seconda riflessione è invece più strettamente politica: «D’Eramo è l’unico candidato dichiaratamente contrario a un ipotetico Governo che vada oltre il centrodestra; non sarà mai a favore di un Governo con Renzi, perché noi siamo contro gli inciuci».

A seguire, l’intervento del consigliere comunale Daniele Ferella, che ha sottolineato l’importanza della “filiera”: «La nostra è un’amministrazione di centrodestra e abbiamo bisogno di un riferimento in Parlamento. Chi, anche negli altri partiti, faceva appelli alla rappresentanza territoriale ci dia una mano». Il consigliere Francesco De Santis, invece, ha ripercorso le tappe di un percorso politico iniziato tre anni fa, che «ha portato prima al risultato importante nelle amministrative e adesso a questa importante opportunità per il territorio. Il 4 marzo faremo di tutto affiché il nostro candidato entri in Parlamento».

ncs d'eramo

D’Eramo: «L’Aquila abbia il sottosegretario alla ricostruzione».

Nel suo intervento a conclusione della conferenza stampa, Luigi D’Eramo ha illustrato i primi passi di un eventuale ingresso alla Camera: «Come prima cosa L’Aquila deve fare richiesta esplicita di avere un sottosegretario alla ricostruzione, per superare il fallimento del centrosinistra che, al Governo 7 anni su 9 dal terremoto, non ha richiesto – o peggio ancora non ha ottenuto – una diretta rappresentanza nel Governo per la gestione del terremoto». D’Eramo ha poi confermato l’importanza della “filiera” politica per l’amministrazione comunale: «Per avere certenza che le azioni amministrative arrivino a compimento c’è la necessità di un collegamento con i vertici nazionali». Da qui «l’appello a tutti i cittadini liberi: il 4 marzo non facciamo scelte ideologiche, ma scegliamo un rappresentante del territorio. Una scelta che passa attraverso il voto alla Lega di Matteo Salvini».

X