IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Fratelli d’Italia, secondo partito del centrodestra

“In Abruzzo è Fratelli d’Italia il secondo partito della coalizione di centro destra”. Lo affermano, in una nota, Antonio Tavani, candidato al Senato per il partito di Giorgia Meloni, e il portavoce comunale di Fratelli d’italia, Michele Malafoglia.

“A dirlo sono i dati in che ci sono stati comunicati da Roma. – sottolineano –  Uno slancio straordinario per questo finale di campagna elettorale che ci spinge nell’unica direzione da sempre concepita dal nostro partito vale a dire quello della spendibile riconoscibilità dell’appartenenza territoriale. I candidati abruzzesi di Fratelli d’Italia sanno da sempre di incarnare le esigenze e le aspettative di un territorio bisognoso di rilancio e crescita anche in termini di autorevolezza politica nei tavoli romani che contano e decidono. Dati alla mano, dunque, emerge chiaramente il desiderio dell’elettorato abruzzese di destra di dar mandato a candidati che siano diretta espressione di questa regione e non nomi pescati da bacini nazionali e prestati alle liste abruzzesi”.
“Di ora in ora si fa sempre più reale e tangibile la possibilità che la nostra regione eletta un senatore e uno dei deputati in corsa con Fratelli d’Italia. – dichiarano Tavani e Malafoglia –  Un premio che l’elettorato abruzzese ci sta indirizzando e che, di ora in ora, prende sempre più quota e consistenza. Un premio all’autenticità della nostra proposta territoriale e del resto basta leggere i singoli programmi regionali per comprendere come alle linee guida del partito siano stati accostati temi e progetti strettamente localistici come nella logica di un partito che, da sempre e per sua vocazione, candida esclusivamente esponenti locali”.
“I riscontri in nostro possesso ci dicono chiaramente che agli elettori abruzzesi piace la tenacia politica di un partito come Fratelli d’Italia che ha coltivato ambizioni e candidature negli anni, persino quelli in cui ci davano tutti per finiti e spacciati, maturando tra esperienze locali ed esigenze specifiche dei territori. Votare il 4 marzo Fratelli d’Italia significa votare coerenza e nomi con un vissuto tra la gente di questa terra d’Abruzzo” affermano ancora Tavani e Malafoglia.
“Votare FdI significa affidare criticità e ritardi a nomi e volti che possiamo incontrare lungo le strade delle nostre città ogni giorno. Votare FdI significa sapere perfettamente chi farà cosa per l’Abruzzo e gli abruzzesi. Votare Tavani, Sigismondi e Morra significa votare persone ancor più che politici che hanno speso anni in un progetto che ora può finalmente compiersi ossia restituire agli abruzzesi solidità, voce e investimenti veri” conclude la nota.

X