IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Tempo in peggioramento previsioni

Tempo in peggioramento sulla Marsica e sull’Aquilano dove non si escludono precipitazioni intense e, nella giornata di sabato, neve intorno ai 600-800 metri.

Nella giornata di venerdì, almeno fino al primo pomeriggio, non cambierà di molto la situazione meteorologica sulla nostra regione, continueranno a soffiare venti di libeccio (Garbino) con raffiche piuttosto sostenute sulle zone montuose e pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, con temperature ancora piuttosto elevate sul versante orientale. Ben diversa sarà la situazione meteo sulla Marsica, nell’aquilano e sull’alto Sangro, dove è prevista una progressiva intensificazione delle precipitazioni, occasionalmente a carattere temporalesco sulla Marsica, sull’alto Sangro e sul vicino Molise ma soprattutto dalla serata-nottata e nelle prime ore della giornata di sabato. Dal pomeriggio di domani, inoltre, è prevista una progressiva attenuazione del Garbino con venti che ruoteranno e proverranno da Maestrale anche lungo la fascia costiera e collinare: di conseguenza non si escludono annuvolamenti e occasionali rovesci. Nella giornata di sabato arriveranno masse d’aria fredda che favoriranno un progressivo calo delle temperature e un peggioramento del tempo che si estenderà anche verso il settore orientale; a causa del calo termico saranno possibili nevicate intorno ai 600-800 metri, specie sul settore occidentale. Si tratta di una previsione che, tuttavia, potrebbe subire variazioni, data l’elevata complessità della situazione.

Concludendo, l’allerta riguarda maggiormente la Marsica, l’aquilano e l’alto Sangro, dove non si escludono rovesci intensi, mentre almeno fino al pomeriggio di venerdì non si prevedono sostanziali variazioni sul settore orientale e costiero.

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org) 

 

meteo

X