IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cagnano Amiterno, arrestato un giovane

Cagnano Amiterno, arrestato un giovane.

I Carabinieri della Stazione di Cagnano Amiterno hanno arrestato un giovane di Cagnano Amiterno, N.E., di anni 26, presso la sua abitazione a Preturo.

Il giovane dovrà scontare la pena di 1 anno di reclusione con la multa di euro 400 per un furto in abitazione commesso nel giugno 2011.

I fatti risalgono al 4 giugno dello stesso anno, quando i carabinieri, durante uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio, scoprirono il furto avvenuto all’interno di un’abitazione di Cagnano Amiterno abitata solo saltuariamente dal proprietario, un pensionato originario della zona, ma residente a Roma.

La porta finestra del soggiorno era divelta e all’interno dell’immobile erano state rubate numerose suppellettili in rame, tra cui pentole, lampadari, torce elettriche ed altri arredi antichi e di valore in bronzo presenti nell’appartamento, del valore complessivo di circa 10.000 euro.

Da una bottiglia di birra ed un mozzicone di sigaretta lasciati nell’abitazione e subito repertati dal RIS di Roma si è giunti al profilo genetico del giovane cagnanese, autore del furto.

È proprio l’acquisizione di questo dato che ha permesso di documentare la presenza del giovane all’interno dell’appartamento e di giungere alla sua condanna definitiva.

Nel corso dell’istruttoria è emersa anche la compartecipazione al furto di altri individui, rimasti però ignoti.

Non sono bastate ad evitare la condanna ad un anno di reclusione le giustificazioni addotte durante il processo dal giovane, che aveva ammesso di essere entrato unitamente a degli amici nell’abitazione non per rubare, ma solo per bere birra, fumare ed avere rapporti sessuali con delle ragazze.

Il giovane è stato rintracciato nella prima mattinata odierna dai militari della Stazione di Cagnano Amiterno, coordinati dal Cap. Francesco Nacca, e subito tradotto presso il carcere “Le Costarelle” di L’Aquila dove sconterà la pena inflittagli.

X