IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Alto Aterno, la Provincia incontra i sindaci

La Provincia incontra i sindaci dell’Alto Aterno sui problemi di viabilità.

Si è svolto presso il municipio di Montereale un incontro tra l’Amministrazione Provinciale ed i Sindaci di Barete, Pizzoli, Tornimparte, Scoppito, Cagnano, Capitignano, Montereale e Campotosto.

Per la Provincia dell’Aquila sono intervenuti il Presidente Angelo Caruso, unitamente ai consiglieri Pierluigi Del Signore
e Vincenzo Calvisi, ed il funzionario del settore viabilità Monica Taddei.

Il tavolo è stato necessario per fare il punto sulla situazione della viabilità, in particolare per le zone colpite dal sisma 2016.

Molte sono state le criticità esaminate, con priorità per gli interventi di messa in sicurezza dei ponti sulla S.P.2 ed S.R. 577 di collegamento con Campotostononché per gli interventi di risanamento e consolidamento da effettuarsi sulla S.P. 3 “Umbra”, sulla S.P.30 “di Cascina” sulla S.R. 471 “di Leonessa” e sulla SP 106 “della Capannelle”strade che sono a servizio di tutto il comprensorio.

I suddetti interventi sono stati ribaditi quali prioritari anche da una specifica mozione del Consiglio Provinciale, votata lo scorso 29 dicembre 2017.

Per il cratere Alto Aterno vige l’ordinanza del capo dipartimento protezione civile, firmata a suo tempo da Fabrizio Curcio, OCDPC n. 408 del 15 novembre 2016, che ha nominato l’ing. Fulvio Soccodato di ANAS SpA quale soggetto attuatore per il coordinamento degli interventi di messa in sicurezza e di ripristino della viabilità delle strade interessate dai terremoti di competenza di ANAS e, dove necessario, della Regione e degli enti gestori locali.

Il Settore Viabilità della Provincia dell’Aquila, per quanto di competenza, nel 2017 ha trasmesso l’elenco degli  interventi,
formulando una prima quantificazione del danno ex sisma sulla viabilità stimato in circa 7 milioni di euro. 

I Sindaci di Tornimparte e Scoppito, non ricompresi nel cratere 2016, hanno evidenziato la necessità di interventi manutentivi per le strade provinciali di collegamento con le frazioni. 

Infine, è stato chiesto dai sindaci un prossimo tavolo specifico, per affrontare le problematiche riguardanti i lavori di banda larga che interessano le strade provinciali della zona.

«Per poter impiegare le risorse ex sisma previste in Alto Aterno siamo in attesa che vengano assegnate secondo quanto previsto nel piano degli interventi – afferma il Presidente Angelo Caruso –  e al riguardo solleciterò, urgentemente, un tavolo per far stanziare le somme a già nel prossimo quarto stralcio; poi sarà Anas a procedere quale soggetto attuatore anche per le strade provinciali. Quanto invece agli interventi di manutenzione – conclude il Presidente della Provincia –  interverremo direttamente come amministrazione, verificando anche la possibilità di effettuare interventi prioritari in somma urgenza ove necessario».

X