IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Roccaraso, valanga travolge 2 sciatori fuoripista foto

Sono entrambi campani i due sciatori – sulla cinquantina – travolti da una valanga all’Aremogna di Roccaraso, mentre stavano sciando fuoripista sul noto Cucchiaio di Valle Verde.

Lo scivolamento dell’enorme massa nevosa (il fronte della valanga è infatti di circa 300 m), è stato notato dal Distaccamento Sciatori della Polizia di Stato, di stanza a Roccaraso per tutta la stagione invernale e deputato al soccorso su pista.

Immediatamente sono scattati i Soccorsi, e i tecnici della Polizia, muniti di Artva, pala e sonda, hanno raggiunto il luogo dell’incidente.

soccorso alpino sciatori travolti da valanga
soccorso alpino sciatori travolti da valanga
soccorso alpino sciatori travolti da valanga

Uno dei due sciatori, travolto solo parzialmente, è riuscito con una manovra di autosoccorso a liberarsi dalla neve, mentre il compagno, interamente travolto ma individuabile grazie a una piccola parte di scarpone, è stato invece liberato dai soccorritori.

L’eliambulanza, alzatasi in volo da Preturo (L’Aquila), ha elitrasportato sul posto il medico del Soccorso Alpino. Dopo la stabilizzazione sanitaria da protocollo e in uso per i travolti da valanga, lo sciatore è stato portato all’Ospedale San Salvatore dell’Aquila.

Sono ancora da accertare le sue condizioni di salute, l’uomo sembra essere rimasto sommerso per circa 10 minuti.

“Qui c’è costante monitoraggio: bisogna rispettare però divieti e regole”: così il presidente del Consorzio Skipass Alto Sangro ed esperto di valanghe, Venturino Margadonna.

“Il distacco di neve che si è verificato in un canale nei pressi del bacino di Valle Verde, fuori dal circuito delle piste dell’Alto Sangro, ha confermato che il nostro sistema di monitoraggio e sicurezza funziona” continua.

“Dopo le precipitazioni nevose dei giorni scorsi e il vento forte, abbiamo intensificato l’osservazione del manto e segnalato i rischi come facciamo tutti i giorni. I due sciatori che hanno provocato il distacco sono stati subito soccorsi dalle forze dell’ordine e dai nostri collaboratori, mentre gli impianti di risalita e le piste di Valle Verde sono rimasti regolarmente aperti, senza alcuna interruzione. Sciare nell’Alto Sangro è sicuro perché c’è un costante monitoraggio e una gestione del rischio molto attenta. Da parte degli sciatori, però, serve il rispetto dei divieti, delle regole e delle indicazioni delle singole stazioni”.

 

X