IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Maldicenza, Festa Asburgica al Parco del Castello

Al via sabato 20 gennaio per il Pianeta Maldicenza il concorso d’arte critica e la grande festa al Parco del Castello, in giuria una delegazione di Amatrice.

Dodici lavori, sui 20 presentati, sono stati ammessi alla finale del Concorso d’arte critica della tredicesima edizione de “Il Pianeta Maldicenza”, la manifestazione allestita dalla Confraternita dei Devoti di Sant’Agnese e dalle Congreghe agnesine che fanno parte del Comitato Organizzatore, con il patrocinio e il sostegno del Comune dell’Aquila. La selezione è stata effettuata dalla speciale Commissione tecnica presieduta da Walter Capezzali, sulla base dei criteri previsti dal bando di partecipazione dello scorso novembre.
I lavori (in allegato, la scheda con i titoli e il nome della Confraternita abbinata) saranno rappresentati domani pomeriggio, sabato 20 gennaio, a partire dalle 16, all’ Auditorium del Parco del Castello dell’Aquila. Ogni esecuzione durerà circa 6 minuti, come previsto dal bando. L’elaborato vincitore sarà scelto da due giurie, una popolare e una, come accaduto già lo scorso anno, composta da una delegazione di Amatrice guidata dai consiglieri comunali Federico Capriotti e Alessia Santarelli. Con loro, da Amatrice verranno anche Marco Monti, Jessica Di Giamberardino, Serena Casini e Rosanna Santarelli. Il coordinamento sarà di Walter Capezzali. La giuria popolare, invece, sarà formata da rappresentanti dell’Associazione nazionale della Polizia di Stato (Anps), con in testa il segretario Marcello Di Tria e la presenza di Arturo Sergio, Raffaele Mazzocca, Raffaele Suffoletta, Luciano Cocozza, Emanuela Romano, Ester Indoli. Il coordinamento sarà affidato ad Amedeo Esposito.

pianeta maldicenza

In gara anche due lavori di ragazze e ragazzi delle scuole cittadine che si contenderanno il premio riservato alla categoria dei giovani, intitolato all’indimenticabile “badessa” Luciana Cucchiella.

La confraternita ‘titolare’ del lavoro che si classificherà al primo posto riceverà il Labaro del Palio di Sant’Agnese e all’autore sarà conferito l’Agnesino 2018 dalle mani del sindaco, Pierluigi Biondi. L’organizzazione degli spettacoli e la regia saranno curate da Rossana Crisi Villanni della compagnia teatrale “Il Gruppo”, fondata da Franco Villani. I saluti iniziali saranno portati, oltre che dal Sindaco, dall’assessore comunale alla Cultura Sabrina Di Cosimo, dal presidente onorario dell’associazione Confraternita dei Devoti di Sant’Agnese e dal presidente, Tommaso Ceddia e Angelo De Nicola. Interverrà anche Umberto Pilolli, presidente emerito della congrega “Balla che te passa”.

La proclamazione avverrà, subito dopo la manifestazione, al di fuori dell’Auditorium del Parco, nel corso della grande festa o, se si vuole, la “Festa Asburgica”, come è stata definita dal compianto Segretario a vita dei Devoti di Sant’Agnese, Ludovico Nardecchia, cui da quest’anno sarà intitolato l’Agnesino che sarà consegnato al vincitore del concorso.

La serata sarà allietata dalla musica della Jazz Band Trio, formata da Paolo Evangelista, Leonardo Cappelli, Gino Mancini e Carlo Morelli.

pianeta maldicenza

Grandi protagonisti saranno gli alpini dell’Ana-Gruppo Alpini “M. Iacobucci” dell’Aquila, che prepareranno il Vin Brulè; i dolci di Sant’Agnese preparati dal Club Devote di Sant’Agnese e dalla congrega “Amici di Zeppetella” di Tornimparte, e soprattutto “La Treccia di Sant’Agnese”, il dolce ufficiale allestito, su loro ricetta, dagli studenti dell’Istituto Alberghiero dell’Aquila coordinati dall’insegnante Domenico Di Benedetto.

La cartolina artistica 2018 del Pianeta Maldicenza è uno scatto del fotografo Luigi Baglioni, che raffigura, in notturna, i giardini di viale Duca degli Abruzzi, sopra Porta Branconia. La cartolina è allegata insieme, come detto, con i titoli degli sketch ammessi alla finale e le confraternite di riferimento (come da regolamento, da sempre l’unico autore che viene reso noto è
quello che vincerà l’Agensino) e due foto della premiazione dell’edizione 2017.
Anche quest’anno tale iniziativa è stata mirata a promuovere un’adeguata e corretta conoscenza della singolare tradizione aquilana della festività di Sant’Agnese, legata alla maldicenza intesa non come pettegolezzo né come insulto, bensì come strumento di valenza sociale, critica costruttiva e leale antagonismo.

Il festival “Il Pianeta Maldicenza” si concluderà dopodomani, domenica 21 gennaio (giorno di Sant’Agnese), con il doveroso e sentito omaggio a Ludovico Nardecchia. Una rassegna di canti aquilani sarà eseguita al Ridotto del Teatro comunale.

ALBO D’ORO DELL’ “AGNESINO”
2017 – Lorenzo Coletti
2016 – Giacomo Carnicelli
2015 – Giacomo Carnicelli e Stefano Carnicelli
2014 – Giacomo Carnicelli
2013 – Giacomo Carnicelli
2012 – Stefano Carnicelli
2009 – Pio Di Stefano
2008 – Rossana Crisi Villani
2007 – Franco Narducci
2006 – Pio Di Stefano
2005 – Gianni Sebastiani
2004 – Anonimo

ALBO D’ORO DEL “PALIO DI SANT’AGNESE”
2017 – Nobile Accademia di Sant’Agnese
2016 – Gli Amici di Zeppetella di Tornimparte
2015 – Gli Amici di Zeppetella di Tornimparte e Confraternita Aquilana dei Devoti di Sant’Agnese
2014 – Gli Amici di Zeppetella di Tornimparte
2013 – Gli Amici di Zeppetella di Tornimparte
2012 – Gruppo Amici Sant’Agnese Pianola
2009 – Congrega Bar Gran Sasso

E’ possibile consultare la  Scheda dei lavori 2018

X