IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Snam, vertice a Palazzo Chigi

Incontro nella serata di ieri a Palazzo Chigi tra il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Maria Elena Boschi e le istituzioni locali sul tema SNAM.

In particolare, erano presenti il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso, con il governatore della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso e il Sindaco di Sulmona Annamaria Casini.

Abbiamo rappresentato – dichiara il presidente Caruso – i timori e le difficoltà di un territorio che, con la decisione assunta dalla deliberazione del Consiglio dei Ministri, teme gravi ripercussioni sull’ambiente e la salute dei cittadini: una decisione che ha indotto l’amministrazione di Sulmona, della provincia dell’Aquila e della regione Abruzzo ad adottare conformemente l’impugnazione del provvedimento innanzi al Tar Lazio. Abbiamo, inoltre, evidenziato al sottosegretario che non si tratta di una volontà di intraprendere un’irriducibile azione di contrapposizione, ma di una tutela legale che possa coincidere con una strategia per sollecitare il recupero di un dialogo costruttivo per lo studio di una soluzione alternativa che dovrà, necessariamente, assicurare la sicurezza dei cittadini e la salvaguardia dell’ambiente. Di certo non possiamo ritenere che la disponibilità all’ascolto del sottosegretario possa costituire un presupposto per affermare la perseguibilità di un simile percorso ma, la volontà di approdare ad una soluzione condivisa espressa dalla Boschi, lascia ben sperare.

Nella stessa direzione le richieste del sindaco di Sulmona Anna Maria Casini

“Ho ribadito la contrarietà di un intero territorio al progetto Snam, spiegando tutte le motivazioni legate alla sicurezza sismica e salubrità dell’area, rimarcando la necessità di soluzioni alternative all’intero progetto”

ha dichiarato  Casini, che un paio di giorni fa ha ritirato le dimissioni presentate, in segno di dissenso, proprio poche ore dopo il via libera alla centrale di commissione SNAM da parte del Governo.

Al Sottosegretario ho comunicato inoltre che stiamo portando avanti ricorso al Tar contro la delibera del Consiglio dei Ministri del 22 dicembre in modo coordinato con Regione e Provincia. Ho riscontrato disponibilità all’ascolto e ad approfondire i presupposti di quanto da me rappresentato.
Sono fiduciosa che le ragioni del nostro territorio possano prevalere. Un passaggio quello di oggi che ha mostrato sinergia delle istituzioni locali rispetto alla gestione di questa vicenda.
A seguire, ho intanto incontrato il professor Alfonso Celotto, per discutere delle modalità e prossime azioni in vista del ricorso al Tar.
Ho avuto conferma che l’atto possiede il carattere della immediata lesività pertanto impugnabile autonomamente. Conferma,inoltre, l’opportunità di interventi ad adiuvandum da parte degli altri sindaci che incontrerà la prossima settimana. Continuerò’ la battaglia in modo determinato su tutti i fronti senza abbassare la guardia a difesa del territorio contro il progetto Snam.

X