IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Notturna sulla Direttissima di Monte Pratello

Wolf Skialp sulla Direttissima di Monte Pratello, il 26 gennaio ci sarà il secondo Trofeo “Claudio Del Castello”.

La manifestazione è organizzata dalla Mountain Lab. La magia della “Direttissima” di Monte Pratello, una delle dieci piste da sci più belle d’Italia. La difficoltà di risalirla in notturna, sfidando le insidie di un tracciato che nel tratto finale fa registrare una pendenza del 63%. Tre chilometri di gara, con un dislivello di 728 metri, che porteranno gli atleti fino al traguardo fissato a 2046 metri di altitudine nei pressi del Rifugio Esagoni alla stazione d’arrivo della cabinovia. Il 26 gennaio tutti con il naso all’insù per il più atteso vertical di sci alpinismo dell’appennino.

A Monte Pratello si terrà la seconda edizione del Trofeo “Claudio Del Castello”, gara del circuito Skialp dei Parchi, che si svolgerà nel comprensorio sciistico Skipass Alto Sangro, valida come prima prova del  terzo Trofeo Mountain Lab, trittico di gare che comprende il Roccaraso WinterVertical-SnowRunning del 9 marzo e il Roccaraso Trail  “Sulle piste degli antichi skiatori” che si correrà il 28 ottobre.

L’evento sportivo, che prenderà il via dalle 19, dalla stazione di partenza della seggiovia Fontanile di Monte Pratello a Rivisondoli, porta la firma di Mountain Lab, l’associazione che in questi anni sta promuovendo senza sosta una serie di appuntamenti tecnici di altissimo livello. «Siamo solo alla seconda edizione ma il vertical di Monte Pratello, per le difficoltà del tracciato, è ormai in assoluto uno dei più belli e spettacolari tra quelli in calendario – ha spiegato Gianmaria Fisco, presidente di Mountain Lab – risalire la “Direttissima” in notturna è una sfida che i migliori atleti non vogliono mai fallire. Saranno tantissimi in gara e soprattutto ci saranno i migliori a darsi battaglia». La competizione è dedicata al ricordo di Claudio Del Castello, l’imprenditore scomparso nel 2016, che col suo impegno e le sue capacità ha contribuito in maniera determinante a trasformare Roccaraso da una bellissima stazione turistica nel comprensorio sciistico più grande e più attrezzato dell’appennino. “Mountain Lab non rallenta e punta a lanciare messaggi positivi a questo territorio – ha concluso Gianmaria Fisco – l’amore per la montagna deve continuare a fare rima con sviluppo, rispetto dell’ambiente, crescita sociale e agonismo sportivo. Un messaggio che raccogliamo dall’attività di Claudio Del Castello e che ora vogliamo tradurre in azioni concrete”.

wolf skialp monte pratello direttissima

X