IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Sport

Supporters’ Trust, inqualificabile gestione

Assemblea dei Supporters’ Trust L’AQUILA ME’, gestione inaffidabile.

«Le recenti novità societarie non hanno dissipato l’incertezza sul futuro del Sodalizio, né hanno offerto alcuna rassicurazione sulla serietà delle presunte intenzioni della proprietà di riscattarsi dopo la inqualificabile gestione degli ultimi anni.

Gli eventi delle ore immediatamente precedenti la riunione, anzi, con la concreta ipotesi di un completo smantellamento della squadra, prima avallata da alcuni dirigenti incaricati dai vertici della Società e subito dopo smentita dalla proprietà medesima, hanno ancora una volta confermato la sostanziale inaffidabilità di quest’ultima.

Nell’Assemblea, tenutasi il 14 scorso, sono stati affrontati diversi temi riguardanti la situazione societaria in genere de L’Aquila Calcio 1927 e il ruolo del Supporters’ Trust.

Mancano garanzie concrete sul prosieguo della gestione corrente ma, soprattutto, è calato il silenzio sull’approvazione del bilancio riferito allo scorso esercizio sociale – che dovrebbe presentare una perdita rilevantissima – e sul piano di rientro del Club dalla propria ingente esposizione debitoria.
I mesi a venire saranno dunque decisivi per il futuro del calcio del Capoluogo d’Abruzzo e l’Assemblea ha concordato sulla necessità di ricompattare a tal proposito le file della tifoseria aquilana, segnatamente di quella parte di essa interessata a offrire in maniera libera e critica il proprio contributo per restituire dignità ai gloriosi colori rossoblù.

 

Sospensiva della diserzione nelle partite casalinghe

In questo senso, recependo le istanze di diversi partecipanti alla discussione assembleare e con l’intenzione di non fornire alcun alibi o giustificazione a quanti – evidentemente poco informati sul funzionamento della nostra associazione e sulle sue finalità o, in taluni casi, pienamente in malafede – accusano il Supporters’ Trust di tendere ad acuire le divisioni interne alla tifoseria stessa, l’Assemblea ha deliberato di svincolare dall’indicazione di disertare le partite casalinghe – adottata nelle riunioni della scorsa estate – tutti coloro che a questa scelta hanno finora con coerenza e con non poca sofferenza deciso di attenersi.
Ciascun sostenitore rossoblù, dunque, potrà regolarsi in piena libertà (e certamente saprà farlo rispondendo alla propria coscienza) circa l’ingresso allo Stadio: una rimodulazione delle precedenti risoluzioni decisa con l’intento di favorire il progressivo ritrovamento di una maggiore unità della ‘piazza’ aquilana in vista delle ben più rilevanti sfide che potrebbero attenderla nel corso dei prossimi mesi».

 

X