IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

118, arrivata la flotta delle nuove ambulanze

Venerdì mattina verrà presentata a L’Aquila la flotta delle nuove ambulanze.

Tre delle 7 ambulanze saranno intitolate ai due medici e all’infermiere del 118 scomparsi nel 2017: Vincenzo Petracca, Valter Bucci e Giuseppe (Peppe) Serpetti.

Una cerimonia di benedizione accompagnerà i nuovi mezzi del 118 alla presenza del direttore generale e dell’assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci.

Le 7 nuove ambulanze (più un’automedica) fanno parte di un acquisto fatto dalla Regione a vantaggio di tutte le sedi ASL per un numero complessivo di 22 macchine.

«Di queste 7 ambulanze (3 arrivate oggi, 3 sabato scorso e 1 che arriverà giovedì) 2 rimarranno a L’Aquila, 2 andranno ad Avezzano, 1 a Sulmona e la sesta a Castel Di Sangro – ha illustrato al Capoluogo Gino Bianchi, responsabile provinciale del 118 -.

118

L’ultima ambulanza, inoltre, rimarrà a L’Aquila poiché è quella esclusiva per il trasporto neonatale e sarà quindi afferente al reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva neonatale dell’ospedale San Salvatore».

Tale reparto, un’eccellenza aquilana, continua a registrare l’accesso di pazienti da tutte le regioni data la sua efficienza, la preparazione e la strumentazione avanzata a cui si va ad aggiungere ora anche questa nuova ultima ambulanza riservata.

«Il parco macchine del soccorso del 118 aquilano viene così rinnovato e questa è un’ottima notizia – prosegue Bianchi -. Oltre il mezzo esclusivamente riservato al trasporto neonatale, le altre sono tutte per il trasporto avanzato.

118

Hanno un sistema di equilibratura che renderà più stabile il trasporto dei pazienti e una formula di autosanificazione in cui è coinvolta una molecola al titanio che si attiva a contatto con la luce e l’aria.

Le nuove ambulanze, fondamentali per il nostro ospedale, saranno quindi non solo più sicure ma anche moderne, tecnologiche e con una dotazione all’avanguardia».

Tre delle 7 ambulanze saranno intitolate a due medici e a un infermiere del 118 scomparsi nel 2017: Vincenzo Petracca, Valter Bucci e Giuseppe (Peppe) Serpetti.

Gli ultimi due persero la vita nel noto incidente del 24 gennaio 2017, durante un’operazione di elisoccorso  nella zona di Campo Felice.

X