IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Roccaraso, inaugurati i nuovi impianti foto

Terzo al mondo per innevamento programmato: Roccaraso punta in alto soprattutto dopo l’inaugurazione, avvenuta stamattina, dei nuovi impianti di risalita, alla presenza del Ministro dello Sport Luca Lotti

“Oggi stiamo inaugurando un investimento importante, un investimento che punta sul turismo, sullo sport e sull’attrazione turistica”.

“Un’occasione bella per parlare di sport e anche di quei fondi europei ben spesi. Eravamo abituati a parlare di fondi europei che tornano in Europa e non rimangono sul territorio. Lasciatemi dire con felicità di come le regioni, come in questo caso l’Abruzzo, hanno saputo gestire bene i finanziamenti per realizzare questa importante infrastruttura”.

Lotti ha quindi sottolineato l’importanza dell’innevamento programmato più grande d’Italia e il terzo nel mondo.

“Oltre 5 milioni per realizzare il terzo impianto del mondo nel Centro Italia e non nel Nord. La dimostrazione, ancora una volta che i fondi possono essere spesi bene. Questi investimenti rendono l’Abruzzo all’avanguardia nel settore dell’innevamento e delle strutture sportive. Credo che questa sia una dimostrazione di come i fondi strutturali, gli Fsc, vengano spesi e spesi bene. Come ci sia un cambio di passo rispetto al passato perché i fondi restano sul territorio. Quello di Roccaraso è uno degli investimenti più virtuosi che fa di Roccaraso una delle realtà sciistiche italiane più importanti insieme a quelle del Nord”.

Il comprensorio sciistico dell’Alto Sangro è il più grande dell’Appennino centrale con oltre 100 chilometri di piste da discesa che interessano i territori dei comuni di Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo, Pescasseroli e Barrea, servitì da un unico skipass e da oltre 500 tra maestri e istruttori di sci. Il consorzio “SkiPass Alto Sangro” riunisce i gestori degli impianti di risalita della Comunità Montana dell’Alto Sangro e dell’Altopiano delle Cinque Miglia.

X