IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: pari all’ultimo respiro a Pineto

 L’Aquila Calcio: pari all’ultimo respiro a Pineto.

Pineto in vantaggio al 23’ della ripresa con Di Rocco, speranze quasi del tutto perse, ma Boldrini al 5’ minuto di recupero conquista un pari importantissimo e restituisce fiducia.

Sembrava tutto perso, e invece L’Aquila ha creduto fino alla fine nelle proprie forze e ha conquistato un punto importantissimo a Pineto:  di certo non uno dei match più entusiasmanti per i rossoblù, ma il risultato può far sorridere tutti coloro che, dopo la rete dei padroni di casa, avevano abbandonato ogni speranza.

Il momento non è semplice, L’Aquila ha cercato in queste interminabili settimane di fare ordine e di trovare soluzioni, ma il segnale più importante è arrivato da una squadra che non ha mai mollato, nonostante tutti i problemi e le incognite sul futuro.

Tutti a disposizione di mister Battistini, al di là dei soliti noti De Julis e Ranelli.

Ma la novità più importante, comunicata nel corso della conferenza stampa prepartita, è l’assenza di Valenti: niente rifinitura per lui, niente convocazione.
Il tecnico aquilano ha affermato che il ragazzo non è sereno, in seguito alle richieste da parte di altre compagini, ma ciò che si è compreso è che l’attaccante lascerà L’Aquila in questi giorni.
Un’offerta irrinunciabile per lui, nonostante il tentativo di dare garanzie da parte della società aquilana e del nuovo cda.
Una decisione non condannabile, anzi, più che comprensibile.

Prima mezzora a favore dei padroni di casa: buone chance per sbloccare il match, ma mai decisive.
Già al 3’ minuto, due grandi parate di Farroni a difendere la porta rossoblù.
Il pericolo è concreto e torna a farsi sentire al 18’: tiro cross di Pezzotti, Farroni di nuovo costretto ad intervenire e ad allontanare con i pugni.
25’, punizione di Pezzotti e ottima traiettoria della palla che, però, non viene agguantata dai compagni.
La difesa aquilana spazza via.
Sei minuti dopo, espulsione per mister Battistini, costretto ancora una volta ad allontanarsi dalla panchina aquilana. Primo spunto degno di nota sul versante opposto al 37’: Ruci ci prova, ma palla alta. Quattro minuti dopo, arriva il primo tentativo di Fabrizi, ma la sua conclusione è murata dalla difesa.
Fine primo tempo, squadre negli spogliatoi sullo 0-0.
Nulla da annotare nei primi venti minuti della ripresa, ma subito dopo è il Pineto a trovare la rete del vantaggio: 23’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo il tocco decisivo è del neoentrato Di Rocco. 1-0 a favore dei padroni di casa.
Unica palla interessante per L’Aquila al 35’ con Esposito, ma la sfera termina sul fondo.

Cinque minuti di recupero, sembra tutto finito per i rossoblù e dal nulla arriva il goal del pari: punizione di Boldrini al 50’ che si infila alle spalle di Giachetta.

Potrebbe essere un timido spiraglio, un segnale, in un momento che chiede assolutamente a tutti di restare uniti, con la stessa determinazione di sempre, per raggiungere un obiettivo che va al di là di un semplice risultato sul campo?

Crederci fino alla fine. Il messaggio è chiaro. Che da questo momento lo sia per tutti.

L’AQUILA CALCIO: Farroni, Sieno (30’ st Di Paolo), Steri, Pupeschi, Boldrini, Ibojo, Ruci (28’ st Brenci), Padovani, Cafiero, Fabrizi (8’ st Ibe), Esposito. A disp.: Novara, Marra, Boninsegni, Buscè, Sbarzella, Fermo. All. Pierfrancesco Battistini.

PINETO: Giachetta, Della Quercia, Pomante, Zane, Tomassini (18’ st Farias), Ciarcelluti (15’ st Di Rocco), Pezzotti, Orlando, Mariani, Esposito, Fiumara. A disp.: Mazzocchetti, Capocasa, Napolano, Gragnoli, Bisogna, Battista, Zippilli. All. Daniele Amaolo.

ARBITRO: Igor Yuri Paolucci (Lanciano).
ASSISTENTI: Antonio Signore (Venosa), Leonardo Battista (Pesaro).

X