IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila Centro: Case prigioniere dei cantieri

Siamo su via Fortebraccio. A metà strada, su piazzetta Bariscianello, gli scavi che arrivano a tre metri di profondità fanno sorprese. Questa volta emergono reperti murari antichi. Sulla stessa strada, incastrate con i sottoservizi, lavorano quattro imprese distinte.

VIA FORTEBRACCIO

“Hanno chiuso completamente il passaggio” – spiega un’ ex residente che vede sempre più lontano il rientro nella sua abitazione ristrutturata. “C’è una gettata di cemento rialzata che occupa tutta la larghezza della costa : nemmeno i mobili posso farci passare”. Su Costa Due Stelle, la stradina stretta che compone il dedalo di vicoli di via Fortebraccio,  lavorano quattro imprese distinte.

VIA FORTEBRACCIO

Impensabile e impossibile raggiungere piazzetta San Flaviano, ma nemmeno percorrere la via per metà per cominciare i traslochi.

Tra mezzi, camion, polveri e rumori la vita non è facile per chi è rientrato. “Non so quando tornerò a casa, non avrò mai l’agibilità di questo passo. I lavori del mio aggregato sono in dirittura d’arrivo, altri sono conclusi, ma c’è chi continua a vivere altrove perché non si può stare in un cantiere a cielo aperto”.

I residenti ribadiscono l’assenza di un programma di lavori: “Non c’è stato un coordinamento che prevedesse la partenza dei lavori delle varie ditte. Anche per gli operai non è facile lavorare così”. [fm]

 

 

 

 

X