IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Il Giudice del Lavoro boccia Di Pangrazio

L’ex sindaco di Avezzano Giovanni Di Pangrazio e dirigente della Provincia continuerà a rivestire incarichi in ruoli non gestionali fino alla scadenza dell’attuale mandato amministrativo al Comune di Avezzano.

Lo ha stabilito il giudice del Lavoro del Tribunale di Avezzano, chiamato ad esprimersi sull’istanza urgente presentata proprio da Di Pangrazio.

Per il Giudice c’è “l’incompatibilità tra incarico politico e incarico dirigenziale con funzioni gestionali” dell’ex Sindaco, che è attualmente consigliere di minoranza al Comune di Avezzano e manager della Provincia dell’Aquila.

“Soddisfazione per il rigetto del ricorso di Di Pangrazio” è stata espressa da Alberto Lamorgese, vice presidente della Provincia di L’Aquila.

Lamorgese ci tiene a motivare la posizione dell’Ente provincia, che si era costituita in giudizio chiedendo e ottenendo il rigetto del ricorso dell’ex sindaco.

“Il giudice ha rigettato il ricorso presentato da Di Pangrazio, ribadendo con chiarezza i principi sanciti dalla legge Severino, tesi a prevenire possibili conflitti di interesse tra carica politica e incarico dirigenziale per garantire l’imparzialità, la trasparenza ed il buon andamento della attività amministrativa. Il ruolo che attualmente riveste in Provincia l’ex sindaco, pertanto, è un mero ruolo di staff conferitogli sulla base di un rapporto fiduciario con il presidente Caruso e senza alcuna delega gestionale”.

X