IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Unione aquilana cade in trasferta

Pesante sconfitta per le ragazze dell’Unione Aquilana che a Palmoli perdono 4 a 0.

Ma il risultato non è veritiero, dice a Il Capoluogo Alessandra Berardi, centrocampista rossoblu, che racconta come è andata la partita.

Alessandra Berardi, centrocampista dell'Unione Aquilana

Alessandra Berardi, centrocampista dell’Unione Aquilana

Trasferta stancante per le ragazze dell’Aquilana che si trovano a dover affrontare un viaggio molto lungo. Ospiti del Palmoli, le ragazze entrano in campo molto grintose ma portano a casa un risultato negativo: un 4-0 che non racconta la verità su una partita tenuta molto bene dalla squadra ospite.

Inizia alla pari: il gioco è in sostanziale equilibrio. Già al secondo minuto il risultato rischia di cambiare a sfavore delle ragazze rossoblù per un fallo di mano del difensore che offre una opportunità alle avversarie. La prontezza del portiere. che para il rigore, mantiene lo 0-0. Purtroppo le ragazze del Palmoli hanno la meglio dopo il 30′ con un gol fatto su un cross da calcio d’angolo, al quale il portiere dell’Aquilana non riesce ad arrivare con la mano: deviazione fortuita di schiena e goal. Pochi minuti dopo, arriva la seconda marcatura a causa di un episodio sfortunato su autorete del mediano che, trovandosi davanti la porta, cerca di spazzare la palla ma, sfavorita da un terreno scivoloso, non riesce a rinviare e finisce in rete. Continua equilibrata la partita fino alla fine del primo tempo. Secondo tempo: le ragazze dell’Aquilana non perdono il ritmo costruendo per ben due volte azioni da gol, ma ciò non basta ad evitare la terza rete subita su un errore della difesa. Il quarto gol che arriva a pochi minuti dalla fine, è frutto di una svista arbitrale: la palla sbatte sulla traversa e pur cadendo al di fuori della linea della porta, l’arbitro convalida e assegna la rete.

La formazione: BRANCADORO, MACERONI (VINCI 50′), LUCE BLASI, D’ALOISIO (SANTARELLI V. 60′), LUDOVICI Y., , SANTARELLI M. BERARDI, GRELLA (PARISSE 56′), MICARELLI, DI PERSIO, CIPRIANI.

X